Magarini(UNWEB) – Perugia- Passaggio di testimone alla Scuola umbra di amministrazione pubblica. Si è insediato stamani a Villa Umbra il nuovo amministratore unico del Consorzio: Marco Magarini Montenero. A dare il benvenuto al neoamministratore, personale dipendente e collaboratori.

"Sono onorato della nomina – ha dichiarato il neoamministratore Marco Magarini Montenero salutando il personale – Come perugino e formatore ho avuto modo di conoscere e apprezzare gli importanti risultati raggiunti dalla Scuola Umbra di Amministrazione Pubblica, diretta da Alberto Naticchioni che si è avvalso di una squadra capace e volenterosa. Affronterò con senso di responsabilità questo nuovo compito al fine di raggiungere gli obiettivi istituzionali prefissati. Inizia oggi un percorso importante ed emozionante". Magarini Montenero è stato nominato all’unanimità dall’Assemblea consortile della Scuola Umbra di Amministrazione Pubblica, su proposta della Giunta regionale. Avvocato, si è laureato dapprima in Giurisprudenza all’Università degli Studi di Perugia e successivamente ha conseguito la seconda laurea presso Università di Roma Tor Vergata in Economia-Scienza della Sicurezza Economico Finanziaria. Ha svolto una lunga carriera nella Guardia di Finanza, ricoprendo numerosi e prestigiosi ruoli. E’ stato dirigente della Direzione Investigativa Antimafia. Congedatosi nel 1998 è stato dirigente di numerose aziende come Telecom, Wind, Iset. Nel 2010 ha ricoperto il ruolo di Capo di Gabinetto del Rettore dell’Ateneo perugino e successivamente Segretario Generale, Direttore Generale e consigliere d’amministrazione dell’Università degli Studi Marconi. È stato inoltre assistente presso l’Accademia della GdF di Diritto Penale, Diritto Processuale Penale, Diritto Amministrativo e Contabilità di Stato, nonché docente presso la scuola superiore di Polizia Tributaria di Attività Etra-tributarie della Gdf di Attività di Polizia Giudiziaria, Contabilità di Stato e Controllo della Spesa pubblica. Il nuovo amministratore, su decisione della Giunta regionale, avrà una riduzione del compenso del 20 per cento circa.


 

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. Informativa completa.

  
EU Cookie Directive Module Information