107968188 2746430008927353 1505058414430016932 nIl consigliere regionale Michele Bettarelli (PD) chiede alla presidente della Terza Commissione, Eleonora Pace, di convocare in audizione il sindacato umbro dei giornalisti e la Commissione lavoro autonomo della Fnsi, per un confronto sulla situazione dei collaboratori delle testate di informazione umbre.

 

(UNWEB) Perugia,   - “Lo sciopero indetto dai collaboratori de ‘Il Messaggero’, nei giorni venerdì 10, sabato 11 e domenica 12 Luglio, rilancia a livello nazionale il tema della condizione professionale di giornalisti che prestano il loro lavoro con compensi molto bassi. Una questione che riguarda molti lavoratori anche in Umbria”. Così il consigliere regionale Michele Bettarelli (PD) che stamani ha inoltrato alla presidente della Terza Commissione, Eleonora Pace, la richiesta di audizione dei rappresentanti “dell’Associazione stampa umbra e della Commissione nazionale lavoro autonomo della Federazione Nazionale Stampa Italiana, al fine di avere un quadro preciso della situazione nella nostra regione .

“L’iniziativa di lotta dei collaboratori de ‘Il Messaggero’ – spiega Bettarelli – mira a far ritirare la proposta unilaterale di taglio dei compensi a partire dal 14 luglio e ripropone con forza l’importanza e il valore dell’informazione e del lavoro dei giornalisti, che rende possibile per i cittadini l’esercizio del diritto fondamentale di essere informati. Un lavoro essenziale quello dei giornalisti – conclude– che non può essere sottopagato e umiliato. Questa situazione è purtroppo molto presente anche in Umbria e per questo deve essere compresa e affrontata dall’Assemblea legislativa, a tutela dei cittadini e dei tanti lavoratori di questo comparto, vitale per la democrazia”.


 

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. Informativa completa.

  
EU Cookie Directive Module Information