MBvisual 20180104 223611 6027- Vittoria in quattro set dei Block Devils contro una coriacea Calzedonia nella prima del nuovo anno in un gremito PalaEvangelisti. Gli attacchi di Russell e Zaytsev e l’ingresso nel terzo set di Andric sono decisivi nella seconda parte del match, il tocco vincente di De Cecco chiude le ostilità e manda in visibilio i Sirmaniaci. Poi è festa doppia per i neo papà Zaytsev e Cesarini -

(UNWEB) PERUGIA – Brinda al nuovo anno nel migliore dei modi la Sir Safety Conad Perugia!
I Block Devils superano in quattro set una coriacea Calzedonia Verona nella seconda di ritorno di Superlega, portano a casa tre punti d’oro e restano in vetta alla classifica sempre tallonati da Civitanova e Modena.
È festa doppia alla fine per la vittoria e per Zaytsev e Cesarini, entrambi diventati papà in giornata (per lo Zar è il bis) rispettivamente della piccola Sienna e del piccolo Leonardo.
Prima un match tirato, combattuto, vivace e con grandi giocate con Perugia che sfrutta la vena dell’Mvp Russell (21 punti con il 79% in attacco) e di Zaytsev e Verona che controbatte con i servizi e gli attacchi di Stern e di Manavi. Dall’inizio del terzo set, con la situazione in equilibrio, è battaglia serrata, ma i padroni di casa si dimostrano più cinici (ottimo anche l’ingresso del croato Andric, con 9 punti, per Atanasijevic) e concreti nei palloni caldi. Il tocco di seconda intenzione di De Cecco chiude il match mandando in visibilio un gremito PalaEvangelisti e soprattutto certifica la forza del gruppo bianconero.
Ora una serata di relax e poi subito testa a domenica, ancora tra le mura amiche di Pian di Massiano, contro Piacenza. Altro esame di maturità per Perugia!

IL MATCH

Formazione tipo per Lorenzo Bernardi. Primo vantaggio bianconero con il contrattacco di Zaytsev (3-2). Due di Verona che sorpassa (3-4), poi Podrascanin e Russell rimettono avanti Perugia (5-4). Si procede con grande equilibrio e con Atanasijevic che mette l’attacco dell’8-7. L’ace di Anzani e gli attacchi di Podrascanin e Zaytsev danno il break ai Block Devils (12-7). Ace di De Cecco (14-8). Recupera un break Verona con il contrattacco di Maar (15-11). Torna a +6 Perugia con l’ace di Atanasijevic a 122 Km/h (18-12). Gli attacchi di Atanasijevic e Zaytsev consentono ai bianconeri di mantenere il vantaggio e l’errore al servizio di Maar porta i padroni di casa al set point (24-18). Chiude Atanasijevic con una diagonale strettissima da posto due (25-19).
Partenza a razzo della Sir nel secondo set. Atanasijevic, Zaytsev e Russell sparano a mille in attacco e Perugia vola 9-2. Verona si riorganizza e torna a -2 con il turno di Stern (con due ace) dai nove metri (10-8). Altri due per gli scaligeri con impattano con il muro di Birarelli (10-10). I Block Devils ripartono con il muro di Podrascanin e la pipe di Russell (16-13). Ancora Russell sulle mani alte del muro avversario (19-15). Ancora il servizio di Stern ricuce il gap (19-18). Doppio cambio per Perugia Della Lunga-Shaw. Il primo batte forte, il secondo mette il tocco di seconda del 23-20. Verona torna ancora a contatto e con Stern impatta (23-23). Ace di Spirito a set point Calzedonia (23-24). La pipe di Russell manda il parziale ai vantaggi (24-24). Stern a bersaglio poi lo mura Atanasijevic (25-25). Manavinezhad a terra (25-26). Out il servizio di Pajenk (26-26). Ancora Manavinezhad (26-27). Il muro scaligero ferma Atnaasijevic e pareggia i conti (26-28).
Si riparte ed è ancora lotta serrata con Perugia avanti (spettacolare un’alzata di piede di De Cecco) ma Verona sempre lì (6-5). Perfetta parità dopo l’invasione fischiata a Zaytsev (8-8). Vantaggio ospite con il muro di Jaeschke su Atanasijevic (10-11). Dentro Andric. Russell si carica sulle spalle l’attacco bianconero ed un suo muro mette il punto del 14-12. Altra invasione di Perugia e nuova parità (14-14). I punti di Andric e Zaytsev (che difesa Colaci!) portano a +3 Perugia (19-16). Mette anche il muro lo Zar (20-16). Altri colpo a segno, stavolta di giustezza, di Andric (22-17). Sempre il croato chiude la diagonale del 24-18 e poi Russell quella del 25-18.
Resta Andric in sestetto nel quarto set e proprio l’opposto con il numero sedici firma l’ace del 4-1, seguito dal contrattacco di Russell (5-1). Verona dimezza con il muro di Manavinezhad (5-3). Il servizio scaligero è incisivo e l’ace di Stern impatta (8-8). Zaytsev e ancora Andric suonano la carica e l’ace di Podrascanin riporta avanti i padroni di casa (12-9). È il momento di Anzani a muro ed in attacco (16-12). +6 Perugia con l’ace, di vera classe, di Luciano De Cecco (19-13). Con Stern al servizio Verona, ancora una volta, accorcia le distanze (19-16). Sul 20-18 rientra Atanasijevic. È proprio il bomber serbo a mettere giù il pallone del 23-20. Ace di Russell e sono quattro match point (24-20). Verona ne annulla due (24-22), poi De Cecco decide di chiuderla e si inventa un colpo di seconda intenzione che manda in visibilio il PalaEvangelisti (25-22).

I COMMENTI

Marko Podrascanin (Sir Safety Conad Perugia): “Tre punti d’oro contro un ottima squadra come Verona. Sono contento perché non abbiamo mai mollato, giocando tutti e quattro i set da squadra. Ci godiamo per qualche ora questa vittoria e poi testa a domenica contro Piacenza”.
Stefano Mengozzi (Calzedonia Verona): “Abbiamo perso secondo me un’occasione per dimostrare che possiamo giocarcela punto a punto con le prime del campionato perché bastavano due palloni e magari andavamo a giocarcela al tie break. Dobbiamo entrare in campo più consapevoli della nostra forza e migliorare. Abbiamo tante gare ravvicinate adesso, dobbiamo pensare partita per partita e migliorare ogni match”.

IL TABELLINO

SIR SAFETY CONAD PERUGIA - CALZEDONIA VERONA 3-1
Parziali: 25-19, 26-28, 25-18, 25-22
SIR SAFETY CONAD PERUGIA: De Cecco 5, Atanasijevic 13, Podrascanin 11, Anzani 7, Zaytsev 12, Russell 21, Colaci (libero), Della Lunga, Shaw 1, Andric 9. N.e.: Cesarini (libero), Berger, Ricci, Siirila. All. Bernardi, vice all Fontana.
CALZEDONIA VERONA: Spirito 1, Stern 22, Birarelli 6, Pajenk 5, Maar 3, Jaeschke 5, Pesaresi (libero), Marretta, Manavinezhad 12, Mengozzi 1. N.e,: Paolucci, Frigo (libero), Grozdanov, Djuric. All. Grbic, vice all. D’Amico.
Arbitri: Alessandro Tanasi - Gianluca Capello
LE CIFRE – PERUGIA: 16 b.s., 7 ace, 47% ric. pos., 19% ric. prf., 55% att., 10 muri. VERONA: 16 b.s., 7 ace, 29% ric. pos., 13% ric. prf., 45% att., 8 muri.


Tv ASI

 

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. Informativa completa.

  
EU Cookie Directive Module Information