Maglie1 2(ASI) Dopo diverse anticipazioni, con la pubblicazione nei profili social delle immagini di alcuni dettagli, la divisa ufficiale del Perugia Calcio 2019-’20 è stata ufficialmente svelata per intero nella giornata di oggi. Molte le reazioni positive per un design, quello pensato da Frankie Garage per questa stagione, già apprezzato da molti tifosi.

Il tradizionale rosso che domina incontrastato la prima maglia viene attenuato da due striscette bianche posizionate sui fianchi, altre due che fanno da orlo alle maniche ed una sfumatura di puntini bianchi che si dipartono dal colletto, sino alle maniche. Situazione identica ma a colori invertiti per la seconda maglia, mentre la terza conferma l’ormai consolidata scelta del colore nero, con risvolti e puntini bianchi, striscette rosse di accompagnamento sul colletto e sugli orli delle maniche. Blu, giallo e arancione sono invece i tre colori dominanti scelti per la divisa del portiere.

Altro elemento caratteristico, già rivelato nelle anticipazioni della scorsa settimana, è un simbolo composito, posizionato al di sopra dello spazio riservato ai nomi dei giocatori. Si tratta di un “8”, a ricordo del numero di maglia di Renato Curi, inscritto all’interno della sagoma stilizzata della vasca grande della Fontana Maggiore, a sua volta racchiusa da una scritta circolare che elenca i cinque rioni storici della città: Porta Eburnea, Porta Sant’Angelo, Porta Sole, Porta San Pietro e Porta Santa Susanna.

Confermate sono anche le sponsorizzazioni della storica azienda meccanica perugina Officine Piccini (Piccini Group) e di Vitakraft, il colosso tedesco del settore dei mangimi per animali che oltre vent’anni fa diede vita ad una joint venture con la Pet Company di Castiglione del Lago. Il marchio della prima campeggia, come da qualche stagione a questa parte, al centro della maglia, mentre quello della firm rappresentata in Italia dall’AD Claudio Sciurpa, si posiziona poco sotto lo sponsor tecnico, in alto a destra.

Le prime reazioni espresse dai tifosi nei circuiti social della società sono assolutamente positive. “Bellissima” è il parere di molti su Facebook, ma c’è addirittura chi si spinge più in là, sostenendo che questa sia “la maglia più bella dell’era Santopadre”. Su Instagram – social senz’altro più indicato per la pubblicazioni di sole immagini – in poche ore, i like hanno raggiunto quota 1.400 e tra i commenti prevale ancora l’entusiasmo per le nuove maglie.

Proprio per venire incontro ai tifosi interessati, l’annuncio ricorda anche tempi e luoghi (fisici e online) di vendita per le magliette, ma stavolta il marketing della società di Massimiliano Santopadre non si ferma qui. Poche ore dopo, infatti, sugli stessi profili social è apparso un video promozionale che vede protagonista il giovanissimo Damiano nei panni di un bambino intento a giocare. Ripreso dalla madre che lo invita a sbrigarsi per andare a scuola, il piccolo viene attirato da degli strani rumori provenienti da una stanza della casa: è un baule in “ebollizione”, dove Damiano trova la nuova maglia del Perugia. Ammaliato dai colori e dai simboli, non perde tempo: la indossa e si trasforma in un supereroe.

Non sappiamo se il video, realizzato in collaborazione con Loffredo Studios di Bastia Umbra, avrà un seguito. Resta il fatto che il Perugia sembra voler puntare sempre di più sul social media marketing, uno strumento dal grande potenziale capace di offrire opportunità, spesso ancora inesplorate nel nostro Paese.

Andrea Fais- Agenzia Stampa Italia


Tv ASI

 

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. Informativa completa.

  
EU Cookie Directive Module Information