Caserta2609202 Perugia calcio. Caserta in pillole prima di Perugia-Fano. Siamo incompleti, ma vogliamo vincere per ridare entusiasmo alla piazza

Squadra in costruzione ed emozione per l’esordio.

Come per tutti gli inizi, anche per domani  c’è attesa e provo anche un po’ di emozione. Da parte mia voglio partire bene e mettere da parte il recente, amaro passato. La squadra è in fase di costruzione, questo è noto, ma la società la completerà, sappiano cosa manca ancora e come dobbiamo intervenire. Comunque all’inizio ci saranno difficoltà per tutte le squadre perché quest’anno è una situazione particolare e il calcio mercato è anomalo.

Aleandro Rosi sarà ancora il capitano.

Aleandro Rosi ha avuto in fase di preparazione qualche problema fisco, strascico del finale della precedente stagione. Ieri si è allenato con la squadra, speriamo di averlo a disposizione. Anche se non è al massimo, è un giocatore importante per noi. Era il capitano l’anno scorso e non ci sono motivi per non confermarlo quest’anno. Poi, con me tutto i giocatori devono essere capitani in campo e anche durante la settimana in allenamento, cioè esprimere voglia di far bene.

Vecchi e nuovi, terrò conto di tutti per fare la formazione.

I giocatori che erano a Perugia già l’anno scorso li voglio ringraziare tutti, perché si sono messi a disposizione dimostrando professionalità massima. Non era facile ripartire per loro e non mi aspettavo una disponibilità così grande. Anche loro hanno voglia di riscatto, di ripartire, mettendosi in discussione in una piazza importante come Perugia. I nuovi sono un po’ più avanti come preparazione, comunque la formazione per domani  la sceglierò in base a tutti i calciatori che ho in rosa, che si sono messi tutti a disposizione, senza pensare al mercato in uscita. Dei giovani che sono aggregati alla prima squadra, non abbiamo ancora deciso, con la società, chi tenere in rosa, lo faremo più avanti.

Col Fano puntiamo al risultato più che alla prestazione.

Con il Fano giocheremo per vincere. Loro sicuramente sulla carta sono più avanti di noi fisicamente perché hanno cominciato prima la preparazione e già fatto diverse amichevoli. E, poi, quest’anno chi gioca contro il Perugia ci metterà di sicuro qualcosa in più sul piano delle motivazioni. Non so che partita verranno a fare, se a giocarsela apertamente o ad aspettarci per poi ripartire in contropiede. So che noi cercheremo di vincere. In questo momento, mi interessa il risultato più che la prestazione, visto che non è ancora possibile riprodurre  in campo tutto quello che si prova in allenamento, anche perché molti di noi sono nuovi. Ovviamente non abbiamo ancora immagazzinato tutti i dettami tattici. Però, giocheremo comunque per vincere.

Elia subito disponibile.

Elia è un giocatore con qualità importanti. È duttile, può giocare in più ruoli avanzati, ma anche da terzino. Ha una buona gamba ed è uno che si sacrifica molto per la squadra. Fisicamente non so come sta, visto che è appena arrivato. Ma il fatto che sia già a disposizione é molto positivo.

L’ambiente di Perugia starà a noi farlo tornare positivo.

L’ambiente a Perugia non è positivo, ma non poteva che essere così dopo lo scorso campionato. Sta a noi riportare entusiasmo attorno alla squadra tenendo conto che i tifosi anzitutto vogliono dai propri giocatori impegno, determinazione e voglia di lottare, oltre che i risultati.

Daniele Orlandi - Agenzia Stampa Italia


 

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. Informativa completa.

  
EU Cookie Directive Module Information