SAN PIETRINI1(UNWEB) Assisi. Sono in dirittura di arrivo i lavori per la riqualificazione dei “sanpietrini” in via Patrono d’Italia, a Santa Maria degli Angeli. Sta terminando la sistemazione dell’ultima parte della via, con la pavimentazione degli altri “sanpietrini” che completeranno il tratto.


Rispettando a pieno il cronoprogramma, l’intervento si concluderà entro questo mese e così una delle strade più importanti di Assisi sarà riaperta.
L’intervento si è configurato come una riqualificazione completa del manto stradale, compresi la realizzazione ex novo dello strato di fondazione e il rifacimento di tutti i sottoservizi esistenti come fognatura, rete delle acque miste, elettricità, comunicazioni, acqua e gas; nel dettaglio sono stati sostituiti tutti i tratti con materiali e tecnologie migliori sia per le tubazioni che per i cavidotti. Tra i punti importanti dei lavori, da sottolineare il recupero del materiale, dei “sampietrini” appunto, che sono stati, una volta selezionati e ricromatizzati, risistemati lungo il tratto stradale di via Patrono d’Italia con una posa in opera e conseguente tenuta, sia del fondo che in superficie, che nulla avrà a che fare con lo stato totalmente dissestato fino a prima dell’intervento.
“Un altro dei progetti portati a compimento da questa amministrazione comunale – hanno detto il sindaco Stefania Proietti e il vice sindaco Valter Stoppini durante una visita al cantiere -, un’opera pubblica questa attesa da decenni dalla comunità angelana che a breve potrà godere della nuova pavimentazione rifatta con lo stesso criterio di prima ma più sicura grazie alla sistemazione dei vari sottoservizi”.
Per la messa in sicurezza della viabilità di via Patrono d’Italia il comune di Assisi ha ottenuto il finanziamento di un milione di euro concesso dal ministero dell’Interno.

SAN PIETRINI2


Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. Informativa completa.

  
EU Cookie Directive Module Information