prima nata 2022 Yasmin e la mamma SabahBilancio positivo, sul fronte delle nascite, per l'anno appena trascorso: nel 2021 il numero dei nati all'Ospedale di Perugia è salito a 1932, contro i 1836 del 2020

(UNWEB) Perugia,   Fiocco rosa all'Ospedale di Perugia. Si chiama Yasmin la prima nata del 2022, alle ore 11.43. La piccola pesa 3,700 Kg ed è venuta alla luce con parto spontaneo assistito dall'ostetrica Cristina Palandruzzi e dalla dottoressa Irene Giardina. Yasmin è la terzogenita della signora Sabah Madi e del marito Kamel Kechad, coppia di origini algerine residente a Perugia.

L'ultimo nato del 2021 si chiama Lorenzo, pesa 3,870 Kg ed è venuto alla luce alle 22.21 del 31 dicembre con parto spontaneo assistito dall'ostetrica Linda Cerquaglia e dalla dottoressa Donata Delli Ponti. Il piccolo è il primogenito della signora Francesca Costa e del marito Andrea Coletti, giovane coppia residente a Marsciano.

Bilancio positivo, sul fronte delle nascite, per l'anno appena trascorso: nel 2021 il numero dei nati all'Ospedale di Perugia è salito a 1932 contro i 1836 del 2020 e i 1915 del 2019. I parti con gestanti positive al Covid-19 sono stati 38, di cui 14 con taglio cesareo, mentre quelli a basso rischio di completa gestione ostetrica (BRO), sono stati 286.

Anche il numero delle nascite dei maschi è stato superiore a quello delle femmine, con una differenza che nel tempo è rimasta costante.

Dal libro delle nascite si conferma Leonardo, per il secondo anno consecutivo, il nome maschile più utilizzato (55) nel 2021, seguito da Tommaso (38) e Lorenzo (33). In testa, per i nomi femminili, quelli di Aurora (33), Sofia (33) e Matilde (24).

Nella notte di San Silvestro non si sono registrati accessi in Pronto Soccorso per ferite da petardi o fuochi pirotecnici.

 

prima_nata_2022_Yasmin_e_la_mamma_Sabah

 

ultimo nato 2021 Lorenzo con mamma Francesca e papà Andrea Coletti


Nota. ASI precisa: la pubblicazione di un articolo e/o di un'intervista scritta o video in tutte le sezioni del giornale non significa necessariamente la condivisione dei contenuti in esso espressi. Gli elaborati rappresentano pareri, interpretazioni e ricostruzioni storiche anche soggettive. Pertanto, le responsabilità delle dichiarazioni sono dell'autore e/o dell'intervistato che ci ha fornito il contenuto. Il nostro intento è di fare informazione a 360 gradi e di divulgare notizie di interesse pubblico. Naturalmente invitiamo i lettori ad approfondire sempre l'argomento o gli argomenti trattati, a consultare più fonti e lasciamo a ciascuno di loro la libertà d'interpretazione

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. Informativa completa.

  
EU Cookie Directive Module Information