1cinemadaamare(UNWEB)  Amelia,  – Apprezzamento unanime per l'originalità e la specialità del format di "Cinemadamare Extra", fondato sulla presenza di cineasti provenienti da tutto il mondo, dal Ministero della Cultura, dalla Regione Umbria e dalla Città di Amelia.

Si aprono con i migliori auspici i lavori di quello si può definire un "conclave" per la scrittura cinematografica: 25 sceneggiatori dall'Italia e da tutto il mondo scelgono la città di Amelia per trasformarla nel più grande laboratorio della creatività per il grande schermo. Alla conferenza stampa di presentazione del "Collage Cinemadamare Extra", dopo i saluti iniziali del sindaco di Amelia Laura Pernazza, interviene in diretta telematica anche il Direttore della Direzione Generale Cinema Nicola Borrelli: "in un mercato competitivo come quello del cinema - spiega il Direttore - vince chi ha le idee più efficaci. Cinemadamare è un incubatore di talenti e di creatività e il Ministero è orgoglioso dei risultati e delle prospettive di questa iniziativa. Siamo anche curiosi di leggere le storie che scriveranno i ragazzi."

In questa 19ª edizione è quindi l'Umbria ad ospitare l'evento. All'interno del format "Cinemadamare Extra", dal 6 giugno al 20 giugno 2021, talenti provenienti da 10 diversi paesi lavorano in coppia in cerca della sinergia più fruttuosa. Ogni giovane cineasta italiano procede gomito a gomito con un collega di nazionalità diversa e, nella fase di avanzamento di scrittura e revisione, utilizza il meccanismo della scrittura incrociata progressiva: questo per garantire il costante dialogo tra diverse culture cinematografiche internazionali e creare quella trasversalità e finanche quel rapporto osmotico che rappresenta l'anima di Cinemadamare. L'assessore alla cultura della Regione Umbria infatti interviene: "la nostra regione è orgogliosa – spiega Paola Agabiti - di ospitare i professionisti di domani nel settore dell'audiovisivo: dalla sinergia del loro lavoro usciranno quelle narrazioni che sapranno raccontare il mondo che ci circonda. Sostenere i giovani ed il cinema è una mission fondamentale per il nostro territorio."

All'incontro con la stampa, presenti anche: Maria Rosi, membro del Consiglio di Amministrazione della Umbria Film Commission; il direttore di Cinemadamare, Franco Rina e i filmmaker italiani e stranieri coinvolti.

Gli scrittori che partecipano all'Extra provengono dai seguenti paesi: Messico, Brasile, Argentina, Stati Uniti d'America, Romania, Germania, Spagna, Slovenia, Cile, Italia. "Devo ringraziare - dice Juan in arrivo dalla Spagna - la città di Amelia e Cinemadamare per l'opportunità: sono emozionato e voglio dare il massimo". Anche Maria Eva, di nazionalità argentina, esprime gratitudine per l'occasione: "è incredibile prendere parte ad un evento così inclusivo e avventuroso, soprattutto dopo questo ultimo anno di Covid". Infine interviene Nelson, proveniente da Los Angeles: "mi sono sentito subito accolto sia dagli abitanti del paese che dai miei colleghi scrittori. Le conversazioni che ho avuto hanno già stimolato la mia immaginazione".

L'incontro si è chiuso con un workshop sul funzionamento delle Film Commission.

2cinemadaamare


Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. Informativa completa.

  
EU Cookie Directive Module Information