DSC05148(UNWEB) Perugia. Spettacoli, incontri con gli artisti, masterclass, talk, cinema, residenze creative, laboratori creativi per adulti e bambini. Dance Gallery torna ad animare l'estate umbra 'a suon di danza' con una serie di appuntamenti itineranti nei comuni Perugia, Norcia, Cascia e Arrone, pensati per coinvolgere danzatori, professionisti dell'arte e appassionati di danza, sostenendo le tante realtà professionali ed emergenti, sia locali che nazionali, e ospitando artisti e compagnie di rilievo internazionale.


Il progetto è stato presentata ufficialmente questa mattina durante una conferenza stampa tenutasi a palazzo della Penna.
E’ un piacere – ha sottolineato l’assessore alla cultura del Comune di Perugia Leonardo Varasano - assistere ad una nuova edizione del festival di danza contemporanea “Corpi uscenti”; è un piacere perché si ritorna agli eventi in presenza e si ritorna alla centralità della danza. Peraltro lo si fa con un programma ricco e vivace, con Perugia al centro dell’attenzione, ma nell’ambito di un progetto più ampio che coinvolge altre città e località dell’Umbria.
Per ciò che riguarda Perugia, ci piace sottolineare il ritorno e la riapertura del complesso di Sant’Anna ma soprattutto il protagonismo che caratterizza il progetto Dance Gallery con un programma di assoluto pregio e di grande significato. Si tratta di un programma importante e molto vario con performances di danza, ma anche cinema, talk, masterclass; in sostanza ci sarà un’offerta rivolta ad un pubblico ampio e per tutti i gusti. Erano quasi due anni – conclude Varasano - che questa manifestazione “Corpi uscenti” non si teneva a causa delle restrizioni legate alla pandemia: ritrovarla così ricca e così vitale è un bene prezioso per la nostra città e per l’Amministrazione comunale che l’ha sempre supportata e continuerà a supportarla in futuro”.
“Dopo quasi 2 anni di stop avevo la necessità di far incontrare di nuovo artisti e pubblico, riportando le persone a godere della performance dal vivo per ricominciare la naturale conoscenza reciproca attraverso spettacoli, residenze, laboratori. – Spiega la direttrice di Dance Gallery Valentina Romito – Varietà, sperimentazione, leggerezza e qualità sono le parole chiave che hanno accompagnato la realizzazione di un programma estivo di alto livello, dai contenuti più diversi e adatti ad ogni tipo di pubblico. Dal tripudio di festa tra musica e danza dello spettacolo di Castello, all'innovazione portata in scena da Art Garage con i dj che catturano dal vivo i suoni della piazza di Norcia, fino all'uso delle maschere nello spettacolo di Abbondanza/Bertoni che apre una riflessione sul rapporto tra mondo animale e pratica artistica contemporanea. E ancora, spazio agli autori umbri e al confronto tra artisti, operatori culturali e pubblico attraverso dibattiti, conferenze e talk per tornare vivere la danza a 360 gradi.”
FESTIVAL CORPI USCENTI
Dall'1 al 4 luglio, a Perugia nel complesso S.Anna di Perugia, va in scena il festival Corpi Uscenti, ideato da Dance Gallery, con il sostegno di MiC e Regione Umbria e la collaborazione del Comune di Perugia. Nato a Perugia dal 2012 con la mission di coniugare performance contemporanee in un luogo non convenzionale e di grande bellezza come il complesso S.Anna di Perugia, dal 2018 il festival entra nella programmazione di HOME Centro Creazione Coreografica, residenza di danza per Artisti nei Territori e diviene il momento in cui presentare gli artisti e i progetti scelti ogni anno per le residenze. I protagonisti di Corpi Uscenti 2021: la Compagnia Abbondanza/Bertoni giovedì 1 luglio con lo spettacolo HYENAS Forme di Minotauri contemporanei; Roberto Castello/ALDES il 2 luglio con MBIRA concerto di musica, danza e parola per piazze e teatri, spettacolo finalista Premio UBU 2019; Spellbound Contemporary Ballet in scena domenica 4 luglio con 2 spettacoli coreografati da Mauro Astolfi, UNKNOWN WOMAN (solo) e YES, OF COURSE IT HURTS. Sabato 3 luglio una giornata tra cinema e giovani talenti emergenti: in serata l'Associazione Sosta Palmizi porta a Perugia la sua Rassegna CinemaèDanza con il film “Maguy Marin - L’urgence d’agir” di David Mambouch (Francia, 2018, 105’); nel pomeriggio spazio ai lavori degli artisti selezionati per le residenze creative 2021, vincitori del bando RAISING MOTIONS: Livia Massarelli e Anna Borini con SORELLA MIA; Michael Incarbone con il suo solo TRENODIA; Adriano Bolognino presenta CAPRICHO. Ci sarà anche l'artista umbra Alice Gosti con WHERE IS HOME LA STRANIERA
MASTERCLASS E TALK
Dal 1 al 4 luglio le masterclass tenute da Antonella Bertoni, Daria Menichetti, Adriano Bolognino, Erica Bravini, Alice Gosti e Livia Massarelli; l'Atelier Corpo Voce con Juliette Flipo e Costanza Amici; il talk tra operatori e artisti dell’Umbria a confronto. Evento speciale - RAISING MOTIONS OPEN DOORS Domenica 27 giugno gli artisti e le artiste dei progetti in residenza 2021 aprono le loro porte ai cittadini per una giornata di condivisione e riflessioni. Masterclass per danzatori con Michael Incarbone dalle 10 alle 12. Dalle 15 alle 17 il Laboratorio dedicato alle donne Sorella Mia: parole a contatto, dalla creazione all’azione. Dalle 17 alle 19, è la volta di CAPRICHO con Adriano Bolognino. Presso il Complesso S.Anna, sede: HOME/Dance Gallery, Viale Roma 15, Perugia. (Prenotazione obbligatoria via email: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.. Info: 339 8382266). Biglietteria online su liveticket: www.liveticket.it/corpiuscenti2021
HOME FUTURO PRESENTE Movimenti di danza nei territori del sisma
Un progetto creato per i Comuni di Norcia Cascia ed Arrone, in risposta all’avviso pubblico per il sostegno a progetti di spettacolo dal vivo nei comuni del ‘cratere del terremoto’ della Regione Umbria. Coniuga residenze, performance, spettacoli e laboratori, integra diverse pratiche artistiche e si rivolge alle comunità con azioni specifiche in base a differenti fasce d’età. Danza, teatro, circo contemporaneo, video storytelling, narrazioni, canto, fotografia terapeutica per un racconto del passato e nuovi visoni di futuro. Un Futuro Presente. A Norcia l'evento si terrà dal 21 al 27 giugno e comincerà con la Festa della danza e della musica, un incontro tra 11 giovani danzatrici e danzatori della Regione in un vortice di musica e di danza che anima le strade e le piazze del centro storico di Norcia. Ospiti: la compagnia Sosta Palmizi e la compagnia DROP Project di Bologna. Il 23 giugno la Compagnia Zerogrammi presenta lo spettacolo Elegia delle cose perdute; il 25 la Compagnia ArtGarage va in scena con Silence Music of Life. Dal 24 a, 27 giugno la seconda edizione del laboratorio di arte terapia Made in Woman, uno spazio protetto rivolto a tutte le donne per condividere pensieri, emozioni e immaginari (organizzato in collaborazione con LuceGrigia aps, Cidis Onlus, Arci Solidarietà Ora d'aria Perugia,Centro per le pari opportunità della Regione Umbria e con il sostegno della Fondazione Cassa di Risparmio di Perugia). Oartecipazione gratuita. Iscrizioni entro il 21 giugno: 3382345901 – Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.. A Cascia dal 6 al 10 luglio è la volta di laboratori creativi destinati a bambini, bambine ed adolescenti. Argomenti: lo storytelling video, la narrazione creativa, la creazione di libri d’artista e sagome per giochi di ombre con Gilles Dubroca, Federica Picciolo, Grimm Twins. Ad Arrone dal 30 agosto al 5 settembre, la residenza artistica di Fabbrica C - Compagnia italiana di Circo Contemporaneo con il progetto BELLO! un'opera sul circo, regia Francesco Sgrò. Il 5 settembre, gli artisti aprono le porte al pubblico di Arrone per una esperienza condivisa di racconto sul processo creativo e di visione del lavoro di ricerca e creazione realizzato. (Ingresso gratuito, prenotazione obbligatoria al 3382345901, dal 1 settembre). Il 2 settembre torna la Spellbound Contemporary Ballet con due spettacoli: UNKNOWN WOMAN (solo femminile) e AFFI (solo maschile). Dal 3 al 5 settembre CORPO PUBBLICO, il laboratorio a cura di Opera Bianco aperto ai cittadini di tutte le età. Un’esperienza danzata sotto forma di laboratorio libero. (Partecipazione gratuita, prenotazione obbligatoria via mail a: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. a partire dal 20 agosto, info al 3382345901).

I PROGETTI NEL DETTAGLIO
CORPI USCENTI 2021 – Il programma
Apre il festival la Compagnia Abbondanza/Bertoni, giovedì 1 luglio alle 21.30 con lo spettacolo HYENAS Forme di Minotauri contemporanei. In scena i 5 danzatori, Sara Cavalieri, Cristian Cucco, Ludovica Messina, Francesco Pacelli, Serena Pedrotti, evocano dei quadri generazionali anche legati al mondo giovanile contemporaneo esprimendo così le diverse modalità del loro essere: da una parte l’uniformità “global” del gregge e il suo bisogno di contatto col tribale, l’archetipo e il mito; dall’altra il violento e solitario ghigno della iena. Seguirà l'incontro tra i coreografi, Daria Menichetti e pubblico moderato da Marco Betti (TSU) sul rapporto sempre crescente tra gli animali e la pratica performativa contemporanea.
Venerdì 2 luglio è la volta di MBIRA concerto di musica, danza e parola per piazze e teatri, di Roberto Castello / ALDES, finalista Premio UBU 2019 – Miglior spettacolo di danza. Interpreti Ilenia Romano, Giselda Ranieri/Susannah Iheme (danza/voce), Marco Zanotti (percussioni, limba), Zam Moustapha Dembélé (kora, tamanì, voce, balafon), Roberto Castello. Mbira è uno strumento musicale dello Zimbabwe, il nome della musica tradizionale che si produce con questo strumento ed è anche il titolo di una composizione musicale del 1981 intorno alla quale è nata una controversia che rappresenta la complessità dei rapporti fra Africa ed Europa. Mbira è insomma una parola intorno a cui si intreccia una sorprendente quantità di storie, musiche, balli, feste e riflessioni su arte e cultura che fanno da trama a uno spettacolo che, combinando stili e forme, partiture minuziose e improvvisazioni, scrittura e oralità, contemplazione e gioco, ha come inevitabile epilogo una festa gioiosa.
Sabato 3 luglio, dalle 17 alle 20, spazio dedicato ai lavori degli artisti selezionati per le residenze artistiche 2021, vincitori del bando RAISING MOTIONS. Si comincia con SORELLA MIA di e con Livia Massarelli e Anna Borini, un viaggio esplorativo nel profondo, intenso, mutevole rapporto tra sorelle, un’indagine sul significato più intimo di sorellanza, di legame imprescindibile ed eterno. A seguire Michael Incarbone presenta il suo solo TRENODIA, un rituale performativo, di celebrazione del movimento che tutto connette tra le epoche, tra le terre lontane. Conclude CAPRICHO, con la coreografia di Adriano Bolognino e l'interpretazione di Rosaria Di Maro. Lo spettacolo è la messa in scena di un personaggio fantastico mosso esclusivamente dalla fantasia, in cui l'autore invita il pubblico ad essere “dalla parte di chi crea, per provare la magia di vedere quello che si immagina trasferirsi dalla vostra mente a un altro corpo.” Alle 19 è la volta della nuova performance dell'artista umbra Alice Gosti WHERE IS HOME LA STRANIERA. Lo spettacolo è un’analisi lucida e poetica sulla tematica dell’immigrazione in cui l’artista, nata in Italia da padre italiano e madre statunitense, indaga una condizione che fa parte della sua vita, quella di immigrata negli Stati Uniti, con delicatezza e sensibilità, tramite un’immagine che è lo specchio di quel dinamismo che si instaura tra i due mondi. Where is home è un progetto in più parti iniziato nel 2018. Ne fanno parte: il solo La Straniera, il solo di 3 ore birds of passage, un'istallazione video, workshop e seminari con migranti e artisti immigrati. La serata termina alle 21.30 con la proiezione del film “Maguy Marin - L’urgence d’agir” di David Mambouch (Francia, 2018, 105’). Un appuntamento in collaborazione con la Rassegna CinemaèDanza, un progetto dell'Associazione Sosta Palmizi a cura di Silvia Taborelli e Raffaella Giordano. Da oltre 35 anni, Maguy Marin si è affermata come una coreografa importante ed essenziale sulla scena mondiale. Figlia di immigrati spagnoli, il suo lavoro è un pugno gioioso e furioso di fronte alla barbarie. La sua carriera e le sue posizioni politiche portano ad audacia, coraggio, combattimento. Nel 1981, il suo flagship show, May B, sconvolse tutto ciò che era pensato per la danza. Il viaggio della coreografa Maguy Marin, un vasto movimento di corpi e cuori, un’avventura del nostro tempo, immortalata e trasmessa a sua volta dall’immagine del cinema.
Ospite dell'ultima giornata del festival, domenica 4 luglio la SPELLBOUND CONTEMPORARY BALLET con 2 spettacoli con la coreografia di Mauro Astolfi, in scena a partire dalle ore 20.30. UNKNOWN WOMAN (solo), con l'interpretazione di Maria Cossu è “un racconto serio ed immaginario, un raccoglitore di memorie e di pensieri di quello che è accaduto con un’artista importante in 20 anni di collaborazione e di condivisione. Io e lei abituati a raccontarci alcune cose segrete attraverso dei movimenti, dei portatori sani di verità... Forse ci siamo capiti solo in una sala prove e sul palcoscenico di un teatro, ma come si fa a capire un’artista?”. (Mauro Astolfi) A seguire, YES, OF COURSE IT HURTS, spettacolo nato dalla lettura della meravigliosa omonima poesia di Karin Boye, una riflessione profonda e acuta sulla necessità del dolore nella nostra vita come momento di trasmutazione e di comprensione della inevitabilità dello stesso. Un dolore che già ci accompagnava, ma che non bisogna temere, perché è in quel momento, quando ci si libera dalla paura del dolore, che creiamo il nostro mondo. Al termine la Compagnia incontra il pubblico per dialogare, in maniera informale, sui temi dello spettacolo.

MASTERCLASS E TALK Giovedì 1 luglio, presso la Sala studio Dance Gallery 3 masterclass, dalle 11 alle 18; si inizia con con Antonella Bertoni, poi Daria Menichetti e termina Adriano Bolognino. Il 2 luglio, dalle 10 alle 13, Atelier Corpo Voce con Juliette Flipo e Costanza Amici, nel pomeriggio la masterclass Erica Bravini. Sabato 3 luglio, dalle 10.30 alle 12.30 presso la Sala Sant'Anna, il talk tra operatori e artisti dell’Umbria a confronto. Domenica 4 luglio, sempre nella Sala Sant'Anna, feed back residenze creative e nella Sala studio Dance Gallery le masterclass di Alice Gosti e di Livia Massarelli

HOME FUTURO PRESENTE. Movimenti di danza nei territori del sisma. Il programma

NORCIA
Lunedì 21 giugno la Festa della danza e della musica. Un incontro unico e speciale tra 9 giovani danzatrici e danzatori dell'Umbria, 3 artiste della compagnia Sosta Palmizi e la compagnia giovani di D.R.OP. Project di Bologna in un vortice di musica e di danza che anima le strade e le piazze del centro storico di Norcia. Le performance di musica e danza partono da Piazza san Benedetto alle 17.30, si svolgono tra strade vicoli e piazzette, dentro e fuori le mura, e terminano alle 21.30 in Piazza San Benedetto per celebrare l'estate, l'arte, la vita che riprende. Un inno alla vita e allo spettacolo dal vivo che si manifesta all'improvviso e in cui ci si imbatte camminando e cercando tra le strade, i giardini e le piazze della città. Una produzione Dance Gallery, regia di Valentina Romito, direzione tecnica Gilles Dubroca, e con Camilla Branchetti, Luca Calderini, Valerio Cassa, Simona Ceccobelli, Lucia Di Pietro, Mattia Maiotti, Livia Massarelli, Compagnia giovani D.R.OP. di Elisa Pagani (Bologna), Francesca Antonino, Cinzia Sità, Cecilia Ventriglia (Sosta Palmizi). Mercoledì 23 giugno alle 20.15, la Compagnia Zerogrammi presenta Elegia delle cose perdute. Soggetto, regia e coreografia Stefano Mazzotta, una riscrittura da Os Pobres di/by Raul Brandao creato con e interpretato da Alessio Rundeddu, Amina Amici, Damien Camunez, Gabriel Beddoes, Manuel Martin, Miriam Cinieri, Riccardo Micheletti. Elegìa delle cose perdute è una riscrittura dal romanzo I Poveri dello scrittore e storico portoghese Raul Brandao. Il paesaggio evocato da questo riferimento letterario, in bilico tra crudo, aspro, onirico e illusorio, ha la forma dell’esilio, della nostalgia, della tedesca sehnsucht, della memoria come materia che determina la traccia delle nostre radici e identità e, al contempo, la separazione da esse e il sentimento di esilio morale che ne scaturisce. I quadri che compongono la narrazione diventano la mappa di un viaggio nei luoghi (interiori) dei personaggi de I Poveri: figure derelitte e però goffe al limite del clownesco, accomunate dal medesimo sentimento di malinconica nostalgia e desiderio di riscatto.
Venerdì 25 giugno alle 20.15 in Piazza San Benedetto Norcia, la Compagnia ArtGarage presenta Silence Music of Life, Coreografia – Installazione – Costumi di Emma Cianchi. Performance di Maria Anzivino, Ginevra Cecere, Marcella Martusciello, Antonio Nicastro, Armando Rossi. I performer e i sound designer di Silence music of life si fondono e diventano parte di un unico processo creativo in bilico tra live-performance e installazione. Il paesaggio sonoro – costituito dai rumori esterni circostanti catturati nel momento dell'azione modificati e alterati mediante una elaborazione algoritmica retroattiva del segnale con un sistema dinamico e interattivo tra suono, ambiente, corpo e movimento in un processo compositivo istantaneo agito dal vivo – rende la performance ogni volta un atto unico e irripetibile.
Dal 24 al 27 giugno Made in Woman 2° laboratorio. Uno spazio protetto rivolto a tutte le donne per condividere pensieri, emozioni e immaginari. Attraverso strumenti che attingono alla danza di comunità, alla foto-arte terapia, al canto e al video partecipato, il laboratorio ha l'obiettivo di promuovere percorsi di integrazione sociale e interculturale rivolti alle donne – anche migranti e/o in condizioni di fragilità – potenziando l’esercizio dell’immaginario. Made in Woman è guidato da Rita Petrone per la sezione movimento, Antonello Turchetti per la sezione foto-arte terapia, Costanza Amici per la sezione voce e Gilles Dubroca per la creazione dei materiali video. Il progetto è organizzato in collaborazione con LuceGrigia aps, Cidis Onlus, Arci Solidarietà Ora d'aria Perugia,Centro per le pari opportunità della Regione Umbria e con il sostegno della Fondazione Cassa di Risparmio di Perugia. La partecipazione è gratuita. Info ed iscrizioni entro lunedì 21 giugno: Tel. 338 2345901 – Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo..

CASCIA
Dal 6 al 10 luglio, presso il Centro di Comunità Madonna della Visitazione, si terrà il Laboratorio di storytelling video LA MIA CASCIA NEL MONDO con Gilles Dubroca, dedicato ai ragazzi dagli 11 ai 13 anni che impareranno a concepire e a realizzare brevi video stories tramite lo smartphone, da condividere sui propri canali social e quelli istituzionali del Comune di Cascia. (Il corso è gratuito, prenotazione obbligatoria entro il 1 luglio all’indirizzo mail: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. ). Nei giardini di piazza San Francesco, invece, IL TELAIO DELL STORIE, laboratorio per bambini e bambine dai 6 ai 10 anni di narrazione tra parole e immagini, con Federica Picciolo. Gli strumenti privilegiati dal laboratorio, sono le immagini che possono nascere da un disegno, da un oggetto, da un sogno o da un ricordo, e che stimolano il recupero della memoria emotiva e delle immagini interiori che si compongono in una narrazione visiva del sé più vitale e creativo. Il filo rosso della narrazione viene evocato e illustrato e può danzare al proprio ritmo. (Laboratorio gratuito, prenotazione obbligatoria entro il 1 luglio: 3474668904 / Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.).
Il 9 e il 10 luglio, Playing with shadows & workshops “Orfeo il canto e l’incanto”, Creazioni di libri d’artista e sagome per giochi di ombre con GRIMM TWINS. Un gioco di specchi e di rimandi, ombre che raccontano di ombre. Le Grimm Twins accompagnano i partecipanti alla scoperta delle ombre come impalpabile strumento di narrazione. Il mito di Orfeo interpretato attraverso un percorso laboratoriale che gioca con e sulle ombre fino al finissage. Aperto a bambini e bambine dai 6 anni in poi (prenotazione obbligatoria all’indirizzo mail: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.) Il 10 luglio alle 21.30 in Piazza chiesa di San Francesco si terrà il finissage del workshop, racconto in musica e parole. Gioco finale “con le sagome create” regalate ai bambini presenti.

ARRONE
Dal 30 agosto al 5 settembre, la residenza artistica di Fabbrica C - Compagnia italiana di Circo Contemporaneo con il progetto BELLO! un'opera sul circo, regia Francesco Sgrò. Un giudizio di gusto, di tecnica o una trasgressione? Nessun soggetto ha potere sul bello, la bellezza è una cosa che inquieta, che ci trafigge, che ci colpisce, non una conformità. Bello! è l’idea di un'opera circense, ma non solo, in cui si indagano esperienze singolari e collettive di stupore smisurato, a partire dal concetto di bellezza, o anzi, dall’inafferrabilità del concetto di bello. Una libertà presuntuosa di giocare con idee contemporanee di piacere e apprezzamento, senza cercarne a tutti i costi l’utilità. Vogliamo scoprire come il linguaggio del circo possa infiltrarsi con la sua fisicità nel contrasto tra l'etica e l'estetica attraverso il corpo e la voce di 7 giovani artisti. Il 5 settembre alle 17, gli artisti aprono le porte al pubblico di Arrone per una esperienza condivisa di racconto sul processo creativo e di visione del lavoro di ricerca e creazione realizzato. (Ingresso gratuito, prenotazione obbligatoria al 3382345901, dal 1 settembre).
Giovedì 2 settembre la compagnia SPELLBOUND CONTEMPORARY BALLET presenta due spettacoli: UNKNOWN WOMAN (solo femminile), già presentato a Perugia per Corpi Uscenti, con la coreografia Mauro Astolfi e l'interpretazione di Maria Cossu, e AFFI (solo maschile), coreografie, set e costumi di Marco Goecke, interpretazione di Mario La Terza. "Äffi", una delle creazioni di maggior successo internazionale di Marco Goecke. Spellbound Contemporary Ballet è la sola compagnia di produzione italiana ad avere in repertorio questa creazione. «Il motore del mio lavoro è l’angoscia, che può diventare una fonte di speranza. Rendere l’angoscia visibile e palpabile per trasformarla in bellezza», dice Goecke nel documentario rivelatorio A fleur de peau, realizzato da Manon Lichtveld e Bas Westerhof , nel quale l’artista ci porta dentro la passione per il teatro scoperta a 14 anni, gli attacchi di panico, iniziati da giovane, la meraviglia della creazione. «Sfuggire dal corpo, scappare dai propri limiti è quello che cerco di fare con i movimenti veloci del mio vocabolario».
Dal 3 al 5 settembre, CORPO PUBBLICO, Laboratorio a cura di Opera Bianco aperto ai cittadini di tutte le età. Un’esperienza danzata sotto forma di laboratorio libero, che sappia rendere generativa quell’assenza di contatto fisico che abbiamo sperimentato in questi mesi: usare questa necessità di distanziamento come un’occasione, un modo per prendersi cura degli altri attraverso un uso creativo del corpo e dello spazio. Il laboratorio è aperto a tutti, gli esercizi di movimento e le esperienze saranno semplici e adatti ad adulti, adolescenti, bambini e anziani. OPERA BIANCO è un progetto di ricerca artistica nato nel 2006 da Vincenzo Schino, regista e artista visivo e Marta Bichisao, danzatrice e coreografa. Ha sede in Umbria e si occupa di performance e installazioni, al centro della ricerca: il corpo e la relazione umana. Partecipazione gratuita. Prenotazione obbligatoria via mail a: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. a partire dal 20 agosto. Informazioni al 3382345901.

DSC05138


Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. Informativa completa.

  
EU Cookie Directive Module Information