IMG 8348Apertura ufficiale della quarta edizione del Festival. Ieri l'anteprima

(UNWEB)  Foligno, – "Una manifestazione che riempie uno spazio importante, quello dedicato a ciò che ha aiutato a star bene nel tempo. Tradizioni e le conoscenze popolari che è fondamentale abbiano un ruolo di cui dobbiamo fare tesoro".

Così la professoressa Carla Emiliani, delegata del Rettore dell'Università di Perugia per la Didattica, ha aperto ufficialmente la quarta edizione del Festival di Medicina tradizionale. Con lei anche il professor Stefano Brancorsini, delegato del Rettore per Terni e per le sedi distaccate: "La medicina, in questo evento, è ponte tra le culture e così si dimostra come può esserlo Foligno". Per l'amministrazione comunale di Foligno ha portato il saluto il consigliere comunale Marco De Felicis: "Un evento che mette insieme più dimensioni e che arricchisce l'individuo". Plauso importante anche dalla professoressa Francesca Riuzzi, delegata del Dipartimento di Medicina e chirurgia dell'Università di Perugia alla Terza Missione: "Un evento del genere, in cui l'Università interagisce con il territorio – ha detto – è l'esempio di cosa si intenda per Terza missione dell'Ateneo".

Il programma di oggi

Alle 11 il via con la prima conferenza di sabato, svolta dal professor Salvatore Maria Aglioti, dell'Università La Sapienza di Roma, dal titolo "Il cervello empatico". La giornata proseguirà con gli workshop a Palazzo Candiotti. Di scena gli appuntamenti con la dottoressa Nancy Myladoor e "Revival dell'Ayurveda - l'antica conoscenza nella luce di medicina moderna", quelli con il dottor Nazzareno Rosi su "Osteopatia luci ed ombre di questa nuova professione sanitaria". Ci sarà Silvia Alessi per "Alla scoperta degli olii essenziali", Ilaria Perni e la lezione pratica "Cosa significa Yoga per la mente". Alle 18.15 Alex Di Cicco Pucci e il "Viaggio Vibrazionale – meditazione attraverso strumenti ancestrali", alle 17.40 workshop di Qi Gong e Taiji con Michele Branca insegnante di Qi Gong "Lavoro sul corpo, sulla mente e sul respiro". Alle 17.40 workshop della Lăoshī Giulia D'Allestro che parlerà di "Alimentazione e rimedi naturali secondo la Medicina Tradizionale Cinese". Poi un workshop del professor Marco Leonti, dell'Università di Cagliari sul "Viaggio tra i sapori delle piante medicinali". Dalle 17.40 workshop di Massimiliano Angeli – Shihan in discipline orientali "IL QUI ED ORA – dove la vita tocca l'esistere". Alle 17.30 anche workshop di FALUN DAFA "Pratica spirituale cinese di tradizione Buddista", promosso dall'associazione Italiana Falun Dafa. In tutto il periodo degli workshop degustazioni di prodotti gluten free.

L'anteprima di ieri

Ieri l'anteprima. A tenerla a battesima, di fronte ad una platea molto affollata con gli studenti, il professor Vincenzo Nicola Talesa, direttore del Dipartimento di Medicina e Chirurgia dell'Università degli Studi di Perugia. "Abbiamo il sistema sanitario che è il migliore del mondo – ha detto Talesa – ed è necessario fare sistema tra tutte le professioni sanitarie. Serve l'approccio multidisciplinare di fronte al malato. Un approccio multidisciplinare che è fondamentale. Eventi come questo – ha aggiunto – servono per acquistare sensibilità e coscienza di sé ai cittadini. Facciamo sviluppare coscienza di sé, autocontrollo e rispetto di se stessi e la medicina tradizionale a questo serve".

L'ultima giornata

La giornata di domani inizierà alle 11 dalla Sala Rossa di Palazzo Trinci per la conferenza del professor Stefano Coaccioli, presidente della Lega Europea contro il dolore e la conferenza "Il dolore: da malattia del silenzio a malattia della complessità". Alle 16 poi conferenza del prof. Francesco Grignani, dell'Università degli Studi di Perugia e Presidente del Corso di Laurea in Medicina e Chirurgia, che parlerà di "Genetica ed epigenetica nella salute umana: tra scienza e pseudoscienza". A Palazzo Candiotti, dalle 16, riapriranno gli workshop. Dalle 16, in due turni, workshop di Massimiliano Angeli – Shihan in discipline orientali: "IL QUI ED ORA – dove la vita tocca l'esistere. In sala 2, sempre in due turni, workshop con la Silvia Alessi che sarà "Alla scoperta degli oli essenziali". In sala 4 workshop con Ilaria Perni: "cosa significa YOGA per la Mente" LEZIONE PRATICA. A seguire, dalle 18-15, Alex Di Cicco Pucci porterà nel suo "Viaggio vibrazionale – meditazione attraverso strumenti ancestrali". In sala 5 workshop di Qi Gong e Taiji con Michele Branca, insegnante di Qi Gong e l'incontro "Lavoro sul corpo, sulla mente e sul respiro". In sala 6 workshop della Lăoshī Giulia D'Allestro che parlerà di "Alimentazione e rimedi naturali secondo la Medicina Tradizionale Cinese". In sala 7 workshop prof. Marco Leonti, dell'Università di Cagliari, dal titolo "Viaggio tra i sapori delle piante medicinali". In sala 8 workshop di FALUN DAFA "Pratica spirituale cinese di tradizione Buddista" Associazione Italiana Falun Dafa. Anche domani degustazione di prodotti gluten free.

Le conferenze e i workshop sono gratuiti. Prenotazione obbligatoria alla mail prenotazioni. Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.. L'ingresso è subordinato alla presentazione del green pass e all'uso della mascherina.

41dbe3a5 a7e6 4dba 8a74 663c2f4e01aa


Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. Informativa completa.

  
EU Cookie Directive Module Information