Legambiente premiazione1Il riconoscimento è giunto grazie ai risultati ottenuti dall'Unità operativa speciale Randagismo e Igiene Urbana, diretta da Brigitta Favi

(UNWEB) Perugia,  – Prestigioso riconoscimento per l'Usl Umbria 1 che nei giorni scorsi ha ricevuto il premio nazionale di Legambiente, "Animali in città 2022", per i risultati ottenuti dall'Unità operativa speciale Randagismo e Igiene Urbana, di cui è responsabile Brigitta Favi. Animali in città è l'indagine di Legambiente, giunta alla 11esima edizione, che valuta le performance che Amministrazioni comunali ed Aziende sanitarie dichiarano di offrire ai cittadini che hanno animali d'affezione e, in generale, per la migliore convivenza in città con animali padronali e selvatici. La dottoressa Favi ha ritirato il premio – a nome e su delega del direttore generale dell'Usl Umbria 1, Massimo Braganti – in una cerimonia che si è tenuta a Milano durante una mostra canina internazionale.

"Con questo ulteriore riconoscimento in favore dei professionisti dell'Usl Umbria 1, abbiamo ancora una conferma delle professionalità e dell'impegno dimostrato, per questo ci tengo veramente a ringraziare tutti i lavoratori dell'Azienda per il lavoro svolto", dichiara Massimo Braganti.

"È un riconoscimento molto prestigioso e ambito a livello nazionale, che riconosce l'impegno delle amministrazioni nella lotta al randagismo. Già lo scorso anno avevamo raggiunto buoni risultati, arrivando secondi in tutta Italia nella performance quadro risorse/risultati e tra i migliori 5 in materia di anagrafe canina", spiega Brigitta Favi.

Nell'11esimo rapporto "Animali in Città" si evince che sono solo sette le aziende sanitarie italiane premiate e l'Usl Umbria 1 lo ha ricevuto "quale primo miglior risultato nella valutazione complessiva dei 25 indicatori considerati, tra tutte le medio-grandi Aziende, tra 500 e 1 milione di abitanti, che hanno fornito dati".

Il rapporto nazionale di Legambiente: https://legambienteanimalhelp.it/animalincitta/

Legambiente Brigitta Favi


Banner 300 250

Giornata Naz.le contro il bullismo1 page 0001