STAZZI 1(UNWEB) Assisi. Su istanza dei sindaci di Assisi e Spello l’Afor (Agenzia forestale regionale) ha iniziato i lavori di prima riqualificazione della strada panoramica degli Stazzi con l’apposizione di breccia per riempire i tratti più rovinati.


I lavori, giunti la scorsa settimana fino al limite degli Stazzi, proseguiranno (meteo permettendo) nella parte sommitale, che è la più ammalorata, fino a giungere alla Madonna della Spella.
I sindaci Proietti e Landrini continueranno nella propria opera di richiesta alla Regione (ente competente) di investire risorse adeguate nel rifacimento di questa importante strada e nella gestione di tutto il territorio di proprietà demaniale del parco del Monte Subasio.
Come recentemente ribadito dai due sindaci “la strada che arriva all’Eremo delle Carceri è provinciale, da quel punto in poi è demaniale, quindi la competenza per la riqualificazione spetta esclusivamente alla Regione; da tempo chiediamo all’ente gestore del patrimonio demaniale, anche come Comunità del Parco, di riqualificare la strada che porta agli Stazzi”.
“Ora l’Afor ha iniziato la prima fase di riqualificazione – concludono Proietti e Landrini - e speriamo che in tempi brevi si concluda perché quel tratto rappresenta un serio pericolo per le condizioni disastrate in cui versa. Come Comuni di Assisi e Spello non abbiamo nessuna competenza nella gestione di questa viabilità: anche per questo stiamo perseguendo con forza la via dell’Associazione dei Comuni del Parco, che quando sarà realizzata ci permetterà finalmente di intervenire su questo e altri problemi.”


 

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. Informativa completa.

  
EU Cookie Directive Module Information