Screenshot 20201015 152345Gli agenti del posto di Polizia "centro storico" arrestano 44enne tunisino

(UNWEB) Perugia. "Nella mattinata di ieri personale del Posto di Polizia Centro Storico, con l'ausilio degli agenti del Reparto Volanti, ha proceduto all'arresto di un cittadino extracomunitario di origini tunisine di 44 anni.
Durante un servizio di pattuglia appiedata finalizzato alla prevenzione e repressione dei reati predatori contro la persona e contro il patrimonio nell'area del centro perugino i due agenti, visti da lontano, venivano allertati dalla richiesta di aiuto di un uomo che testimone di un furto accaduto nell'immediatezza delle circostanze di tempo e di luogo all'interno del proprio fugone, chiedeva aiuto proprio ai due poliziotti.
Gli agenti allertati dalle parole della vittima riuscivano contemporaneamente a focalizzare un uomo che si allontanava dalla zona correndo forsennatamente verso piazza Piccinino.
Cominciava quindi un inseguimento appiedato a ritmi serrati attraverso il quale i poliziotti, profondi conoscitori della fitta rete di vie riuscivano con non poca fatica, affrontando saliscendi continui e tratti in forte salita, ad attuare una manovra di chiusura della fuga del fuggitivo riuscendo ad interromperne la corsa scellerata occludendo la direzione fontale e da tergo dell'uomo.
Durante la fuga dell'uomo i due poliziotti riuscivano a vedere il soggetto fermarsi un attimo un po' per il forte affanno ma soprattutto per rovistare all'interno del borsello appena rubato all'interno del furgone della povera vittima. Il ladro identificato come un cittadino tunisino senza fissa dimora, irregolare sul Territorio Nazionale e con a carico numerosi pregiudizi di Polizia anche per reati specifici, è stato immediatamente tratto in arresto ed accompagnato presso gli Uffici della Questura di Perugia con l'ausilio della Volante.
A seguito di approfonditi controlli sulla persona è stato trovato in possesso, ben occultato nei pantaloni, di un martelletto frangi vetro mentre nello zaino occultava un coltello della lunghezza di circa 18 cm.
Gli agenti riuscivano a recuperare anche il borsello sottratto alla vittima contenente i propri valori ed effetti personali. Nella mattinata odierna l'udienza di convalida confermava l'arresto fissando per il prossimo gennaio la prima udienza di giudizio." 


 

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. Informativa completa.

  
EU Cookie Directive Module Information