giuffre(ASI) Carlo Giuffrè nei panni di Oskar Schindler, l'industriale proclamato un Giusto d'Israele e diventato famoso grazie al memorabile e pluripremiato film di Steven Spielberg, sarà il protagonista del toccante spettacolo SCHINDLER'S LIST in scena al Mengoni di Magione sabato 24 gennaio e al Teatro degli Illuminati di Città di Castello domenica 25 gennaio, entrambe le recite alle ore 21.


Diretti da Francesco Giuffrè nel cast anche l'attore umbro Valerio Amoruso, Pietro Faiella, Riccardo Francia e Liliana Massari.
"Oskar Schindler – dice il regista - è stato semplicemente un uomo. un uomo che ha vissuto e agito in uno dei periodi più assurdi e folli della storia, il periodo della dittatura e dell'ideologia nazista. Non ha compiuto un'impresa strepitosa, o inventato chissà quale meraviglia, ha semplicemente agito secondo la propria coscienza, ha "semplicemente" salvato la vita di 1200 persone tra uomini e donne, e questo fa di lui un eroe. "Chi salva la vita di un solo uomo salva tutto il mondo" questa frase, detta ad Oskar da Itzhak Stern, suo contabile, fu il seme che germogliò nel suo animo, l'attimo in cui forse, inconsapevolmente, decise di opporsi a suo modo alla follia che lo circondava.
Portare a teatro la sua storia è un'esigenza del racconto. Raccontare una storia che ricordi un periodo buio, ma che possa dare testimonianza della speranza che l'uomo ha la capacità di ribellarsi alle mostruosità compiute dai suoi simili.
Carlo Giuffrè, uno dei grandi maestri del teatro italiano, dà voce e volto alla storia di Oskar Schindler che ripercorre e ricostruisce quegli anni, in cui migliaia di ebrei polacchi furono rastrellati e portati nei campi di concentramento, mentre a Varsavia fu eretto il più grande ghetto d'Europa. Storie ordinarie di uomini e donne che si intrecciano con la straordinaria storia di un uomo, che li salvò dalla follia di una ideologia. Una salvezza testimoniata dal ricordo e dall'esistenza oggi di uomini e donne, figli e figlie, che non sarebbero vivi senza la caparbietà di Oskar Schindler."
Si può prenotare telefonicamente, al Botteghino Telefonico Regionale 075/57542222, tutti i giorni feriali, dalle 16 alle 20. I biglietti prenotati vanno ritirati mezz'ora prima dello spettacolo, altrimenti vengono rimessi in vendita.
E' possibile acquistare i biglietti anche on-line sul sito del Teatro Stabile dell'Umbria www.teatrostabile.umbria.it.


 

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. Informativa completa.

  
EU Cookie Directive Module Information