AvisRegionaleUmbria(UMWEB) Perugia. " L’AVIS Regionale dell’Umbria apprende con 'stupore' le dichiarazioni del Ministro Salvini in merito alla possibile 'donazione volontaria obbligatoria' per gli studenti maggiorenni ed esprime una netta contrarietà alla sola idea.

Il Presidente dell'AVIS Regionale dell’Umbria sostiene, invece, una maggiore ed efficace collaborazione, al di là e oltre i protocolli di intesa, con il MIUR (Ministero Istruzione Università e Ricerca) con il Personale docente, le famiglie degli allievi, le Istituzioni per una costante ed efficace formazione e comunicazione sul “dovere civico” del cittadino sano che, esercitando il suo diritto di “donare” parte di se, collabora con il servizio sanitario nazionale per garantire una adeguata ed efficace assistenza ai malati attraverso una donazione anonima, periodica, consapevole e responsabile del proprio sangue o parte di esso. Donare sangue è una scelta di vita ed un progetto di salute: questa scelta in Umbria l’hanno già fatta 32.542 cittadini – soci Avis - che nel 2017 hanno effettuato 39.491 donazioni e in Italia 1.319.379 che nel 2017 hanno effettuato 2.022.122 donazioni".

E' quanto dichiara in una nota Il Presidente dell'AVIS Regionale dell'Umbria, Andrea Marchini.


Elezioni amministrative 2019
Spazio pubblicitario a pagamento

Committente responsabile: Federico Lupatelli

freegifmaker.me 2fcam

 

Tv ASI

 

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. Informativa completa.

  
EU Cookie Directive Module Information