forzaitalia(UMWEB) L’impatto della Finanziaria sui cittadini, ma anche i meccanismi con cui nasce una legge di bilancio, le successive modifiche, la gestione dei conti dei Comuni, i rapporti tra le istituzioni locali e i parlamentari. Questi i principali argomenti emersi durante l’incontro che si è tenuto a Castel del Piano, organizzato lunedì sera dal coordinamento comunale di Perugia di Forza Italia.

Ad aprire la serata il “padrone di casa“ Federico Mazzi, coordinatore comunale degli Azzurri, che ha introdotto l’argomento e ringraziato, per aver raccolto l’invito, la senatrice Fiammetta Modena e l’assessore al Bilancio del Comune di Perugia Cristina Bertinelli. A lui ha fatto ecco il consigliere regionale Roberto Morroni che ha ricordato l’importanza, in un’epoca in cui si comunica sempre più solo attraverso gli slogan e la tecnologia, di momenti di approfondimento, confronto e partecipazione come quello di Castel del Piano. L’assessore Bertinelli ha incentrato il suo intervento sulla gestione dei conti del Comune, portando l’esempio virtuoso di Perugia che con un lavoro certosino ha diminuito in questi 5anni la spesa senza intaccare i servizi che l’ente stesso offre ai cittadini. Sono emerse anche le difficoltà che i Comuni hanno nel momento in cui il governo centrale riduce i trasferimenti di denaro. Da qui la necessità di avere dei rappresentanti parlamentari che possano fare da tramite tra il territorio e il governo. Su questo punto è intervenuta la senatrice Fiammetta Modena che ha sottolineato le numerose segnalazioni e i rapporti continui che ha avuto ed ha con i rappresentanti locali delle istituzioni. Proprio grazie a questi si è arrivati, successivamente ad un Bilancio approvato dalla maggioranza frettolosamente e apponendo la Fiducia, dunque senza discussione in Aula, ad inserire nel cosiddetto Decreto Semplificazioni importanti modifiche. Tra queste spiccano: la conferma dell’ammontare del fondo criticità IMU, lo slittamento delle graduatorie per le assunzioni, i meccanismi di raccolta degli oneri della pubblicità. E grazie ai contatti con il territorio sono tornati all’ordine del giorno il progetto ed il finanziamento della cittadella giudiziaria che nascerà a Piazza Partigiani. Battaglie portate avanti e vinte proprio per merito di questo filo doppio che lega rappresentanti locali con quelli nazionali, legame che permette di tenere accesi i riflettori sulle esigenze del territorio.


Tv ASI

 

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. Informativa completa.

  
EU Cookie Directive Module Information