SimonaMeloni PDLa consigliera regionale Simona Meloni (Pd-vice presidente Assemblea legislativa) interviene in merito alla “vicenda dei presunti casi di positività al Coronavirus, riscontrata da una struttura privata, poi smentita dall’esito dei tamponi ripetuti dall’Asl Umbria”. Per questo, la consigliera Dem, annuncia un'interrogazione alla Giunta regionale per conoscere “il livello di monitoraggio e controllo delle strutture accreditate dal servizio sanitario regionale ad eseguire prestazioni nell’ambito della diagnosi del Covid-19”.

(UNWEB) Perugia, 4 settembre 2020 - “La vicenda dei presunti casi di positività al Coronavirus, che ha visto coinvolti alcuni giocatori e membri dello staff tecnico del Perugia calcio, non può che sollevare dubbi sul livello di affidabilità diagnostica di alcuni centri privati”. È quanto afferma Simona Meloni (Pd-vice presidente Assemblea legislativa) che annuncia, in proposito, un’interrogazione alla Giunta regionale per conoscere “il livello di monitoraggio e controllo delle strutture accreditate dal servizio sanitario regionale ad eseguire prestazioni nell’ambito della diagnosi del Covid-19”.

Come noto – ricorda la Vice Presidente – la positività riscontrata recentemente in alcuni giocatori del Perugia Calcio, a seguito di uno screening effettuato in una struttura privata accreditata, è stata poi smentita a distanza di pochi giorni dall’esito dei tamponi ripetuti dall’Asl Umbria, a dimostrazione – rimarca la consigliera Dem - che serve fare molto di più per assicurare un’effettiva affidabilità di alcune pratiche diagnostiche”.

Meloni auspica che “quanto accaduto rappresenti soltanto un caso isolato e possa risultare utile alla Giunta regionale per alzare l’attenzione su un tema così sensibile per la salute dei cittadini e, conseguentemente, ad aumentare il livello e il numero dei controlli delle strutture accreditate, affinché – conclude -, tutti i cittadini umbri possano decidere di rivolgersi anche ai laboratori privati per la prevenzione e la diagnosi sul Covid-19 in piena sicurezza e con l'opportuna tranquillità”.


 

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. Informativa completa.

  
EU Cookie Directive Module Information