AssessoreVinti(ASI) Perugia. "E' il primo regolamento di attuazione della legge 16 del 2013 che detta norme sulla prevenzione delle cadute dall'alto ed è evidente che è un primo passo importante in questo settore". Commenta così l'assessore regionale ai lavori pubblici Stefano Vinti, l'approvazione da parte della terza commissione consiliare dell'Assemblea Legislativa dell'Umbria della proposta di regolamento per la prevenzione delle cadute dall'alto nel settore dell'edilizia e che nei prossimi giorni entrerà in vigore con la pubblicazione sul Bollettino ufficiale della regione.

"Siamo partiti con il regolamento che riguarda il settore dell'edilizia ed a questo seguiranno a breve quelli dedicati ai settori dell'industria e dell'agricoltura – ha affermato Vinti -. Non possiamo dimenticare che le cadute dall'alto rappresentano il 30 per cento delle 'morti bianche' nella nostra regione, alle quali ogni anni si aggiungono numerosissimi casi di incidenti che provocano feriti ed invalidità anche importanti. Il regolamento rappresenterà uno strumento utile non soltanto per i lavoratori ma anche per i cittadini e soprattutto i committenti dei lavori che molto spesso sottovalutano le conseguenze penali che possono derivare da una cattiva gestione dei cantieri e delle operazioni che si svolgono in particolar modo sui tetti delle costruzioni e degli edifici. Il gruppo di lavoro che la Giunta regionale aveva creato per giungere alla definizione di questi regolamenti ha lavorato per un anno intero con lo scopo di varare norme che tutelino il lavoro ed i lavoratori, senza gravare oltre il dovuto le incombenze burocratiche a carico della committenza e delle imprese e di questo - ha concluso Vinti - ringrazio sia i componenti del Gruppo che gli Uffici regionali che si sono occupati di questa materia".


 

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. Informativa completa.

  
EU Cookie Directive Module Information