MoniniSpoleto(UNWEB) La Monini c’è, eccome se c’è. Sbanca col massimo scarto il palazzetto di Ortona e conquista la decima vittoria in 12 gare di campionato, il viatico migliore per attendere mercoledì sera al Palarota i Lupi di Santa Croce nella gara dentro o fuori che vale le semifinali di Coppa Italia. Vittoria per nulla scontata quella olearia, costruita con un approccio molto aggressivo alla gara e la solita vena di capitan Corvetta, bravissimo a mettere in ritmo tutte le sue bocche da fuoco togliendo ogni punto di riferimento agli avversari.


La cronaca - C’è una sola novità nel sestetto di partenza oleario, Mariano affianca Galliani in banda. Nella Sieco Service assente l’opposto Bencz (sostituito da Zanettin), mentre parte dall’inizio il nuovo acquisto Ogurcak. Buon approccio al match da parte degli ospiti, Di Renzo difende su Zanettin e Galliani in pipe mette a terra il 2-4. SI esalta però anche il libero di casa Provvisiero e la parità è ristabilita. Galliani trova buone soluzioni dalla sua mattonella, Zamagni stampa due muri consecutivi e Spoleto sale a più 4 (8-12) inducendo coach Lanci a fermare il gioco. Ancora Zamagni a far la voce grossa dopo il rientro in campo, sempre più 4 con due primi tempi imperiosi. Il muro è un fattore in questo primo parziale a favore degli oleari, sul 13-19 Lanci è costretto a chiamare un nuovo time out che ‘rigenera’ i suoi, che in un lampo risalgono fino al meno uno. La paura passa solo alla fine, quando prima Giannotti e poi Mariano mettono a terra i palloni che consegnano alla Monini il primo parziale.
Un monster block di Zamagni regala il primo vantaggio alla Monini nel secondo set (2-3), nella squadra di casa prova Ogurcak a dare la scossa dall’alto della sua grande esperienza. Una chiamata video check un po’ dubbia costa a Corvetta un cartellino giallo per proteste, ma da al capitano oleario la carica giusta per guidare i suoi al break del 6-10. Galliani picchia fortissimo da posto 4 mettendo palla a terra con continuità, il massimo vantaggio lo regala però un errore di Zanettin (12-17), a cui segue il muro punto di Van Berkel per il più sei. Il set è in discesa per gli ospiti che lo portano a casa in modo piuttosto netto con l’ennesimo show di Galliani in attacco e al servizio, anche se il punto esclamativo è il muro di Zamagni (17-25).
Apre il terzo parziale l’ace fortunoso di Van Berkel, Ortona però non vuole mollare la presa sul match e prova a forzare al servizio e in attacco trovando il più due (6-4). Corvetta mette in ritmo il suo centrale canadese, Zamagni in ritmo c’è da inizio match: suo il muro che vale l’aggancio a quota 8. Il set rimane comunque molto più equilibrato dei precedenti, ci sono sorpassi e controsorpassi con le difese che si esaltano dall’una e dall’altra parte. Il primo time out è per Lanci che vede la Monini salire a più due (14-16). Giannotti e Zamagni scavano un altro piccolo solco (15-18), poi Provvedi prova le carte Cubito (per il muro) e Segoni al servizio, trovando proprio da quest’ultimo uno slash che manda Galliani a inchiodare il più 4. Sembra finita e invece Ortona ha un sussulto finale che la riporta a meno uno. Gli uomini di Lanci sono anche sfortunati quando Provvisiero sbaglia la ricezione sul servizio jump flot di Corvetta: match point Spoleto trasformato da un muro di Van Berkel. Fanno 10 vittorie in 12 gare con la sensazione che questa Monini Marconi sia solo agli inizi.
Sieco Service Ortona – Monini Spoleto 0-3 (21-25; 17-25; 22-25)
Sieco Service Ortona: Simoni 4, Zanettin 9, Ottaviani 8, Lanci, Ogurcak 13, Menicali 4, Provvisiero (L), Bencz, Tartaglione 1, Zanini 1, Sitti, Pesare (L). All: Lanci
Monini Spoleto: Zamagni 14, Mariano 6, Giannotti 12, Galliani 17, Van Berkel 8, Corvetta 2, Bari (L), Di Renzo (L), Segoni, Cubito, Bertoli, Katalan, Agostini, Costanzi. All: Provvedi

Foto: http://www.legavolley.it/NewsLeggi.asp?tipo=3&ID=69020


Tv ASI

 

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. Informativa completa.

  
EU Cookie Directive Module Information