Schermata 2020 10 09 alle 00.17.39(UNWEB) Perugia. “Potevamo fare molto, molto meglio. Siamo partiti anche bene, dopo abbiamo subito immediatamente il pari e questo un po’ ci ha condizionato perché il Cesena ci aspettava per ripartire in contropiede”. A dirlo è Fabio Caserta, tecnico del Perugia, al termine della gara persa in casa contro la compagine romagnola.

“Siamo stati meno bravi rispetto ad Arezzo a sfruttare le occasioni create e, soprattutto, in più di una circostanza abbiamo forzato la giocata e non avremmo dovuto farlo per evitate di subire ripartenze”, ha detto l’allenatore biancorosso, che ha concluso: “È andata così purtroppo ma non bisogna deprimersi. Dobbiamo guardare subito alla prossima partita, senza pensare a nient’altro che al lavoro. Siamo ancora alla terza partita e non è possibile costruire una squadra in così poco tempo, dopo appena un mese. Dal punto di vista fisico, gli avversari ci sono stati superiori. Dobbiamo avere pazienza ed aspettare”.


 

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. Informativa completa.

  
EU Cookie Directive Module Information