lepagelleFluignati 4,5: Non ci siamo proprio. Lento e goffo in occasione del tiro da fuori di Boultam che porta avanti la Triestina, e piuttosto incerto nell’azione che propizia il calcio d’angolo del 2-0.

Rosi 5,5: Spreca il tap in dopo la ribattuta di Offredi sulla punizione di Burrai sparando alto, per il resto assolve il compitino dietro arginando Mensah.

(Falzerano 6: Impatta discretamente, aggiungendo brio e dinamismo alla manovra, in un paio di circostanze salta il diretto avversario e cerca il traversone, ma non basta a dare lo scossone.)

Angella 6: Qualche piccola responsabilità nella palla persa di Burrai che porta al gol di Boultam, ma la sua prestazione è più che buona in marcatura su un cliente scomodo come Granoche.

Monaco 5,5: Meno dominante rispetto ad altre circostanze, pur non compiendo sbavature né errori particolari, risulta impreciso in disimpegno e un pò al di sotto degli (ottimi) standard di quest’anno.

Elia 5,5: Non riesce mai ad affondare, cerca raramente l’uno contro uno lungo la corsia e non incide praticamente mai.

(Dragomir 6: Fa più lui in 10 minuto che alcuni compagni nell’intera partita, inoltre un suo corner tagliato propizia l’autorete di Ligi.)

Kouan 5: Evanescente, non riesce ad inserirsi in area avversaria, tocca pochi palloni e non offre granché nemmeno in interdizione. Ben lontano dalla forma migliore.

Burrai 4,5: Ennesima prestazione sottotono. Gioca su ritmi troppo bassi, in fase d’impostazione non dà il contributo sperato e perde colpevolmente palla in occasione dell’1-0. Pericoloso da fuori su punizione, ma è l’unica scintilla della sua insufficiente gara.

(Vambaleghen 5: Entra e poco cambia, impreciso in appoggio e spara lontanissimo dal palo col destro da fuori nell’unica occasione che gli capita.)

Sounas 5,5: In termini di corsa ed impegno il migliore del reparto, peccato che palla al piede riesca a combinare pochino.

(Minesso 5,5: Chiamato a vivacizzare l’attacco, tocca pochi palloni e non riesce mai ad incidere. La sensazione è che si faccia fatica ad individuarne la giusta collocazione tattica.)

Favalli 6: Tra i pochi sufficienti, nella prima frazione riesce ad affondare in più di un occasione, guadagnando il fondo e fornendo traversoni. Nella ripresa cala sensibilmente.

(Crialese sv)

Melchiorri 5,5: Corre tanto, ma purtroppo a vuoto. In termini d’impegno come al solito nulla gli si può imputare, ma raramente gli arrivano palloni giocabili e, come tutto il Perugia del resto, non riesce mai a tirare in porta.

Murano 4,5: Piuttosto lento e macchinoso, mette poca qualità e non riesce né a rendersi pericoloso in area avversaria, né a giocare di sponda per i compagni e far salire la squadra.

Caserta 5,5: Il Perugia perde dopo 11 partita, ma una sola vittoria nelle ultime 6 è francamente troppo poco per una squadra che mira al primo posto. Il suo grifo sembra diventato prevedibile e fa fatica a concretizzare. Urge trovare nuove soluzioni offensive.

Alessandro Antoniacci - Agenzia Stampa Italia


Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. Informativa completa.

  
EU Cookie Directive Module Information