amelia museo esetrno(UNWEB) AMELIA –  “La Collezione del Museo archeologico e Pinacoteca di Amelia” sarà il tema, giovedì prossimo, della prima puntata di una serie in diretta su Ameriaradio, la web radio amerina sorta pochi mesi fa. “La serie, dedicata ad Amelia ed alle sue bellezze – dicono i responsabili della radio - è un progetto fortemente voluto dalla responsabile del Circuito Museale di Amelia, Elena Trippini. Ancora una volta la passione, unita al senso civico ed alla fantasia, potrà contribuire alla valorizzazione di un territorio che merita tutte le possibili attenzioni”.

Il comunicato di Ameriaradio – “La neonata web radio Amerina, prosegue nel suo percorso di sviluppo mantenendo fede alla già dichiarata mission: un progetto di divulgazione culturale. Il patrocinio del Comune di Amelia, Confartigianato imprese Terni e A.I.R.E. – Associazione Italiana delle radio d’Epoca, ne valorizzano l’operato. Dopo appena tre mesi si sta facendo conoscere specialmente attraverso i principali drivers a cui consegna giornalmente la sua vocazione ed il suo intento di voler essere un punto di riferimento e non una delle tante: musica, radio, territorio e cultura.

Con riguardo ai due ultimi citati elementi, il Comitato di redazione ha appena arricchito il palinsesto coniando una nuova interessante rubrica: Territorio e società in onda tutti i giovedì, alle 21. Ci si prefigge lo scopo di raccontare il nostro territorio, i suoi siti, i suoi musei, le sue bellezze alla radio. Potrebbe apparire insolito bandire le immagini in un mondo che dell’iconografia fa virtù o, addirittura, sembrare impossibile descrivere e trasmettere “sciamanicamente” un’opera d’arte come il Germanico.

Si è, invece, potuto constatare che la consegna all’orecchio anche della suggestione delle immagini è cosa possibile, gradevole e, alla lunga, fortemente istruttiva. Questo senso, troppo spesso trascurato a favore della vista, avrà modo di recuperare il suo apporto ad una visione d’insieme. Prendiamo questo infausto e riflessivo periodo come una parentesi sperimentale nella quale poter riscoprire una serie di valori, strumenti e sensazioni altrimenti riposti nel dimenticatoio.


Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. Informativa completa.

  
EU Cookie Directive Module Information