20210729 113511 resized(UNWEB) Il 29 luglio è stato presentato presso la Sala del Consiglio comunale a palazzo dei Priori il nuovo percorso formativo proposto dal Dipartimento di Scienze Politiche dell’Università di Perugia per preparare gli esperti in Progettazione e Gestione di Politiche e Processi Partecipativi, attraverso l’omonimo Master Universitario di I livello.

Alla presenza del Sindaco del Comune di Perugia Andrea Romizi, dell’assessore all’urbanistica Margherita Scoccia, del rappresentante di Filca-Cisl Marco Proietti, della Direttrice provinciale di Inps Costanza Marchetti, della Responsabile del Servizio Pubblica Istruzione, Università e Pari opportunità della Provincia di Terni Tiziana De Angelis ed insieme ai docenti del Consiglio direttivo del Master – Alessandra Valastro, Marco Damiani, Paola De Salvo e Mariano Sartore – si è parlato degli argomenti intorno ai quali ruoteranno i contenuti del Master: rafforzamento dei processi partecipativi, progettazione e lo sviluppo di metodi di governo innovativi per un coinvolgimento più efficace della comunità nei processi decisionali e nelle politiche pubbliche, rigenerazione urbana e riqualificazione.

“Si tratta – ha spiegato il sindaco Andrea Romizi – di un progetto molto ambizioso che, come Amministrazione, accogliamo con grande favore trattandosi di un’iniziativa necessaria per valorizzare i nostri talenti e le nostre Istituzioni formative”.

In questi anni – ha ricordato Romizi – nella predisposizione dei più importanti progetti varati dal Comune (esempio Pums, Agenda Urbana, piano periferie) l’Amministrazione ha inteso dare impulso ai principi della partecipazione; ora vi è la volontà di affinarli ulteriormente.

Il sindaco, riferendosi al master ed al percorso seguito per realizzare il progetto, si è detto particolarmente soddisfatto per il modus operandi scelto dall’Università. L’Ateneo, di cui la città va fiera, si conferma determinante per le politiche cittadine, avendo fornito contributi decisivi ai più importanti progetti che cambieranno il volto di Perugia.

In questo contesto si colloca il Master presentato oggi che può dare, grazie al coinvolgimento di tanti attori istituzionali, un apporto fondamentale in direzione del cambiamento radicale e sostanziale di un atteggiamento generale.

A confermare la strategicità del progetto è stata la prof.ssa Alessandra Valastro secondo cui il master è il naturale approdo di un impegno che, nel caso dell’Università, viene da lontano e conferma un’attività che l’Ateneo porta avanti da anni insieme alle altre Istituzioni, in primis il Comune di Perugia. “Tutto ciò perché crediamo in un certo tipo di partecipazione, tema centrale che ricorre da anni, che non è facile praticare ma che non è più eludibile”.

Un ringraziamento sentito all’Università per questa iniziativa, ma in generale per una collaborazione che prosegue da anni, è stato rivolto dall’assessore Margherita Scoccia.

L’assessore ha sottolineato quanto sia opportuno investire, pur in tempi difficili come quelli attuali, sulla formazione e sulla partecipazione territoriale perché siamo di fronte ad un periodo di grandi mutamenti, specie in ambito urbanistico. Ciò richiede processi di analisi e di valutazione sempre più approfonditi.

IL MASTER

La necessità di competenze qualificate in possesso di basi culturali, tecniche e metodologiche necessarie per progettare e implementare politiche e processi partecipativi è oggi acuita dalla perdurante crisi economica, che comporta da un lato la scarsità delle risorse e dall’altro una crescente complessità delle problematiche da affrontare. Peraltro, continua ad ampliarsi l’articolazione e la numerosità dei soggetti e degli interessi da tenere in considerazione nella pianificazione delle politiche socio-economiche, con l’emersione di nuove diseguaglianze sociali e l’incremento del tasso di conflittualità che possono essere innescate in un determinato territorio in seguito a molte decisioni. Queste ed altre sfide rendono sempre più necessaria e significativa la ricerca di formule che permettano di gestire e governare la complessità sociale di un territorio in maniera inclusiva e trasparente, con politiche pubbliche sostenibili e risposte efficaci ai bisogni.

In risposta a queste impellenti esigenze, il nuovo Master si propone di fornire competenze specifiche nell’ambito della programmazione, progettazione, gestione, valutazione di politiche partecipative e dei relativi modelli ed approcci, sia nel settore pubblico che in quello privato. Attraverso un articolato percorso interdisciplinare, di durata annuale, un ampio team di formatori ed esperti, provenienti sia dall’ambito universitario sia dalla Pubblica Amministrazione e dal Terzo settore, trasferirà competenze, esperienze, dati e strumenti necessari per creare 25 esperti che sappiano indirizzare in maniera efficace i processi di sviluppo partecipato, nonché progettare e gestire percorsi di partecipazione innovativi nell’ambito delle politiche pubbliche, dalle fasi decisionali a quelle attuative e valutative.

Queste figure professionali sono oggi particolarmente necessarie in tutti i contesti, sia pubblici (soprattutto regionali e locali) che privati (imprese, terzo settore, comunità territoriali) e in qualsiasi contesto e livello territoriale in cui occorra saper leggere i bisogni e tradurli in indicazioni programmatiche, progettare e governare percorsi inclusivi, attivare dinamiche di rete collaborativa, governare conflitti.

Un ruolo chiave per la formazione dei discenti sarà svolto dall’approccio metodologico fortemente interdisciplinare, che prevede l’integrazione costante della dimensione teorica con quella pratica, attraverso il riferimento a problemi ed esperienze concrete delle fasi del ciclo di vita delle politiche pubbliche, e della loro programmazione, progettazione, attuazione e valutazione partecipata.

L’attività si svolgerà a partire da ottobre 2021prevalentemente nei week end (3 al mese, dal venerdì pomeriggio al sabato pomeriggio) e la didattica sarà erogata in modalità mista (in presenza e on line). Al termine del Master, la possibilità di svolgere un periodo di stage presso enti, strutture e professionisti particolarmente qualificati e diversificati, sia per natura (pubblico-privata) che per livello territoriale, garantirà una formazione completa e articolata, con la possibilità di sperimentare quanto appreso in maniera estremamente pragmatica, affrontando da vicino tematiche, esigenze e situazioni concrete. Fra i soggetti ospitanti:  Avanzi.org – Milano, Comune di Perugia, Consorzio ABN – Perugia • FederCasa – Roma, FILCA CISL – Perugia-Roma, Provincia di Perugia, Provincia di Terni, Regione Marche ad Ancona.

L’accesso al Master è aperto ai laureati in possesso almeno di un diploma di laurea triennale conseguito in qualsiasi disciplina e saranno ammessi a partecipare fino ad un massimo di 25 partecipanti.

È possibile inviare la propria candidatura fino al 16 agosto 2021 seguendo la procedura indicata nel sito  www.mag4p.unipg.it, dove sono disponibili informazioni e dettagli sul programma del Master, i docenti coinvolti e gli Enti che, a livello locale, nazionale ed internazionale, sostengono il progetto e hanno dato la loro adesione per l’ospitalità di stagisti.

Grazie alla collaborazione di numerosi Enti locali e nazionali (fra cui Comune di Perugia, Provincia di Terni, INPS, CISL – FILCA Umbria) ed al supporto di BCC Banca Centro Toscana Umbria, gli iscritti al master potranno beneficiare di numerose borse di studio e di finanziamenti agevolati per l’iscrizione.

Il Master è inoltre patrocinato da ANCI Umbria, Comune di Perugia, FILCA-CISL Umbria, Provincia di Perugia, Provincia di Terni.

20210729 105309 resized

20210729 110240 resized


Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. Informativa completa.

  
EU Cookie Directive Module Information