da sx prof Rulli prof Falini prof Di Renzo(UNWEB)  Perugia, – La Direzione dell'Azienda Ospedaliera di Perugia ha voluto salutare i professori Gian Carlo Di Renzo, Brunangelo Falini e Antonio Rulli, in quiescenza dallo scorso 31 ottobre. Un momento di saluto e di ringraziamento per il lavoro svolto in tanti anni di prestigiosa carriera all'interno dell'Ospedale.

Il professor Di Renzo ha diretto, a partire dal 2004, la struttura complessa di Clinica Ostetrica e Ginecologica, il professor Falini è stato direttore di Ematologia e Trapianto midollo osseo dal 2010 e il professor Rulli, oltre che direttore facente funzioni della Chirurgia Generale e Oncologica, ha ricoperto l'incarico di responsabile della Breast Unit dell'Azienda Ospedaliera di Perugia per oltre vent'anni.

"Voglio ringraziare, personalmente e a nome di tutta l'Azienda Ospedaliera, tre eccelsi professionisti che con grande competenza e dedizione hanno contribuito a portare in alto il nome dell'Ospedale di Perugia a livello internazionale – ha dichiarato il direttore generale Marcello Giannico – La virtuosa integrazione tra esperienza clinica e ricerca scientifica trova la giusta sintesi nella cura e assistenza del paziente e di questo la nostra comunità ne continuerà a beneficiare anche in futuro. Per garantire la continuità, abbiamo intanto individuato i direttori facenti funzione dall'eccellente curriculum e preparazione che continueranno l'ottimo lavoro svolto dai loro predecessori, in attesa che venga espletato il concorso pubblico".

"A nome personale e dell'intera Comunità Accademica dell'Università degli Studi di Perugia – ha sottolineato il Magnifico Rettore Maurizio Oliviero - sono onorato di ringraziare i professori Brunangelo Falini, Antonio Rulli e Giancarlo Di Renzo per l'opera, encomiabile e infaticabile, svolta negli anni al servizio della salute, della scienza e della società. Il loro esempio costituirà, per lungo tempo a venire, un modello per i nostri giovani al quale fare riferimento: per passione, competenza, eccellenza e senso di responsabilità."

Per dirigere la struttura di Ematologia e Trapianto midollo osseo, è stata individuata la professoressa Cristina Mecucci, responsabile della struttura semplice di Genetica e Genomica dei Tumori, del Laboratorio di Citogenetica e Medicina Molecolare, professore ordinario di Ematologia e membro di numerose società scientifiche italiane e internazionali.

L'incarico di direttore f.f. di Clinica Ostetrica e Ginecologica è stato affidato al professore Sandro Gerli, ginecologo chirurgo dell'Azienda Ospedaliera e professore associato di Ginecologia e Ostetricia all'Università di Perugia, presidente del corso di Laurea in Ostetricia e responsabile del Centro di Procreazione Medicalmente Assistita, centro di riferimento della Regione Umbria per la diagnosi ed il trattamento dell'infertilità di coppia. A breve, verrà conferito l'incarico di direttore facente funzioni anche per la struttura complessa di Chirurgia Generale e Oncologica.

BREVI NOTE BIO

Il professor Gian Carlo Di Renzo ha diretto, a partire dal 2004, la struttura complessa di Clinica Ostetrica e Ginecologica dell'Università e dell'Azienda Ospedaliera di Perugia. Dal 2012 è direttore della Scuola di Specializzazione in Ginecologia e Ostetricia dell'Università di Perugia e dal 2014 è nel Collegio dei Docenti del Dottorato di Ricerca triennale in "Medicina e Chirurgia Translazionale". Nel corso della sua lunga carriera, è stato docente titolare dell'insegnamento di "Diagnostica prenatale e citogenetica" presso la Scuola di Specializzazione in Biochimica Clinica e dall'A.A. 1992-1993 di "Medicina Fetale", "Ostetricia" e "Ostetricia Operativa" presso la Scuola di Specializzazione in Ginecologia ed Ostetricia dell'Università di Perugia. È professore onorario in 15 Università estere, docente nelle Università di Mosca e Pietroburgo e fondatore e presidente di società scientifiche nazionali e internazionali.

Il professor Brunangelo Falini è stato direttore per undici anni della struttura complessa di Ematologia e Trapianto di midollo osseo. Professore ordinario di Ematologia dell'Università degli Studi di Perugia e direttore della Scuola di Specializzazione in Ematologia, è autore di oltre 350 pubblicazioni scientifiche. La sua attività di ricerca, riconosciuta a livello mondiale, lo ha portato a numerose scoperte nel campo dei linfomi e delle leucemie grazie agli anticorpi monoclonali e, più di recente, mediante un approccio di sequenziamento completo del genoma tumorale. Tra i prestigiosi premi conferiti a Falini a livello internazionale, c'è il "Josè Carreras Award" (il massimo riconoscimento in ematologia in Europa), il "Karl Lennert Medal" (prestigioso riconoscimento mondiale per la patologia dei tumori del sangue) e il "Prize for Excellence in Medicine" dell'American Italian Cancer Foundation (AICF).

Il professor Antonio Rulli è stato per 23 anni responsabile della Breast Unit dell'Azienda Ospedaliera di Perugia, responsabile della Sezione di Chirurgia Oncologica della Mammella e dei Tessuti Molli e direttore f.f. della struttura complessa di Chirurgia Generale e Oncologica. Professore associato di Chirurgia Generale all'Università degli Studi di Perugia, nel corso della sua lunga carriera è stato autore di numerose pubblicazioni scientifiche e promotore di congressi nazionali e internazionali, come la Riunione Plenaria FONCaM (a Perugia e Assisi), l'International Conference Breast Cancer in Older Woman, e l'Italian Breast Unit based on the European Guidelines, È coordinatore per la Regione Umbria della Lega italiana per la Lotta contro i Tumori.

Nella foto 1, da sinistra: prof Vincenzo Nicola Talesa, direttore Dipartimento di Medicina e Chirurgia, prof Brunangelo Falini, Prof Antonio Rulli, prof Gian Carlo Di Renzo e dottor Marcello Giannico, direttore generale Azienda Ospedaliera di Perugia


Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. Informativa completa.

  
EU Cookie Directive Module Information