1cas(UNWEB) Foligno. Si è insediato a Foligno il generale di brigata, Vincenzo Spanò, nuovo comandante del Centro di selezione e reclutamento nazionale dell’esercito. La cerimonia si è svolta nella sala del Consiglio comunale di Foligno, presenti, tra gli altri, il comandante uscente, il generale di brigata Daniele Tarantino, e il Capo del Primo Reparto Reclutamento, Affari Giuridici ed Economici del Personale dello Stato Maggiore dell’Esercito, generale di brigata, Gaetano Lunardo.

Il sindaco di Foligno, Stefano Zuccarini, nel suo intervento, ha sottolineato, tra l’altro, che incontrerà nei prossimi giorni il generale Spanò “al quale auguro buon lavoro. Un sincero grazie al precedente comandante, generale di brigata, Daniele Tarantino, al quale abbiamo fatto firmare il Libro d’Onore della Città di Foligno e consegnato il nostro Gonfaloncino. Particolarmente apprezzata la presenza del generale di brigata, Gaetano Lunardo. Proprio quest’anno, abbiamo festeggiato, con tutti gli onori, il 25° Anniversario di Attività del Centro di Selezione e Reclutamento Nazionale dell’Esercito. Tra i primi provvedimenti del nostro programma, che abbiamo voluto adottare concretamente, ricordo quello della realizzazione delle moderne e funzionali pensiline che ci consentono di accogliere al meglio i ‘ragazzi dei concorsi’ - come li chiamiamo affettuosamente qui a Foligno – le loro famiglie ed i loro accompagnatori. Ma il momento più emozionante è stato sicuramente lo scorso 2 ottobre, quando nel clou delle celebrazioni del ventincinquennale, abbiamo voluto conferire ufficialmente al Centro di Selezione e Reclutamento Nazionale dell’Esercito la Cittadinanza Onoraria di Foligno – approvata in Consiglio all’unanimità - e che sarà perennemente ricordato anche grazie all’apposizione della targa artistica in bronzo collocata nell’atrio della Caserma Gonzaga.
W il Centro di Selezione e Reclutamento Nazionale dell’Esercito !
W Foligno !
W l’Italia !
Il generale Tarantino ha ricordato, tra l’altro, nel suo saluto, l’attività svolta di supporto al servizio sanitario nazionale e a quello regionale nel contrasto alla pandemia con la costituzione di 4 drive through difesa dislocati a Perugia, Bastia Umbra, Terni e Foligno che ”da novembre 2020 a luglio 2021 hanno effettuato oltre 121mila tamponi antigenici e molecolari”. Sono stati inoltre costituiti “team vaccinali mobili grazie ai quali sono state inoculate oltre 6mila dosi del vaccino a favore della popolazione di Perugia, Todi e della Valnerina che, per vari motivi, aveva difficoltà a rggiungere i centri di somministrazione”.


Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. Informativa completa.

  
EU Cookie Directive Module Information