IMG 20211110 WA0016(UNWEB) Perugia. Si è conclusa la Fiera dei Morti con la sua versione allungata a sette giorni. Come da tradizione non è mancata la pioggia che non ha scoraggiato i tanti visitatori arrivati da tutto il Centro Italia accolti dai circa 600 stand posizionati tra Pian di Massiano e il centro storico.


La campagna di comunicazione sia radiofonica che attraverso i canali social, i portali news e la stampa cartacea anche nazionale, in aggiunta alle importanti affissioni, ha interessato tutti i capoluoghi di provincia nelle regioni del Centro Italia incrementando, con grandi numeri, la conoscenza della Fiera anche oltre i confini regionali.
La promozione dei canali social dell’ente @comuneperugia è stata visualizza da 490.286 mila persone, mentre altre 891mila persone hanno visualizzato le promozioni sui portali news con circa 7mila accessi al sito fierademorti.comune.perugia.it attivo fino al 3 novembre e, in seguito, non più raggiungibile a causa dell’hackeraggio al server del Comune.
Importante il servizio svolto dalla Polizia locale che ha interessato la viabilità, corposa nell’area adiacente alla Fiera con presidi a tutti gli accessi e alle principali vie che adducono a Pian di Massiano.
Sono stati presidiati anche i parcheggi per evitare il fenomeno dei parcheggiatori abusivi che è risultato scarso rispetto agli anni precedenti. All’interno della fiera sono state controllate le occupazioni di suolo pubblico nonché il rispetto dell’obbligo di indossare la mascherina e del green pass. A fronte di oltre 700 persone controllate, solo quattro sono state sanzionate per mancanza di green pass e una per non aver indossato la mascherina. La Polizia locale era presente anche al box installato all’interno dell’area della fiera per informazioni e ricezione oggetti rubati o smarriti che sono stati in numero inferiore alle 10 unità.
Non hanno riscontrato particolari criticità le attività di monitoraggio e presidio svolte presso gli stand da parte della Polizia locale e dai funzionari della Agenzia delle Dogane e Monopoli di Perugia.
Squadre in borghese della Polizia locale e della Svad in più pomeriggi hanno monitorato stand e merci esposte concentrando l’attenzione su eventuali prodotti contraffatti della moda e dei giocattoli.
L’attività congiunta ha reso così concreto il protocollo di intesa sottoscritto lo scorso marzo tra il Direttore Territoriale ADM di Toscana, Sardegna e Umbria, dottor Roberto Chiara, e l’assessore al commercio Clara Pastorelli.
Tra i punti salienti del documento il contrasto alla produzione e vendita di merci contraffatte che comportano grave pregiudizio agli operatori economici corretti, provocando gravi ripercussioni economiche e favorendo forme di illegalità quali immigrazione clandestina, lavoro sommerso, sfruttamento del lavoro minorile.
E’ anche sulla base di questo protocollo, che comprende l’avvio di campagne di informazione e promozione rivolte ai cittadini consumatori e soprattutto alle nuove generazioni, che la ADM di Perugia, su invito del sindaco Andrea Romizi, ha tenuto nelle scorse settimane un corner informativo lungo Corso Vannucci che ha registrato circa 2mila visitatori, tra i quali 400 studenti, che hanno avuto modo di conoscere i molteplici campi di attività in cui l’Agenzia è quotidianamente chiamata ad operare.
“La fiera con le sue bancarelle in legno e in tessuto, nonostante la pioggia e il maltempo, si è rivelata anche quest’anno un percorso interessante pieno di suggestioni”, ha dichiarato l’assessore al commercio Clara Pastorelli.
“Ha rappresentato un vero e proprio momento di rinascita, una possibilità per la gente di poter finalmente rivivere l’emozione che questo evento è in grado di regalare. La selezione degli stand sia a Pian di Massiano sia in centro storico è stata curata con attenzione per assicurare una offerta di livello e in armonia con l’acropoli, dall’artigianato etnico al vintage all’enogastronomia, che ha lasciato soddisfatti e contenti tutti i cittadini perugini”.
Importante novità per il prossimo anno sarà la presenza sul sito fieradeimorti.comune.perugia.it di una mappa virtuale creata dall’Unità operativa Servizi alle Imprese del Comune di Perugia, in collaborazione con l’Ufficio Comunicazione, nella quale i visitatori avranno la possibilità di conoscere, direttamente anche da Google Maps, quali e dove saranno posizionati gli operatori commerciali presenti a Pian di Massiano.
L’esatta ubicazione dello stand, i contatti degli operatori, dei loro siti e le foto dei prodotti offriranno una vetrina di promozione già ben prima della Fiera dei Morti edizione 2022


Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. Informativa completa.

  
EU Cookie Directive Module Information