Elisa Cuppini(UNWEB) – Panicale, Un workshop per chiunque volesse muoversi “in una Panicale tutta da riscoprire”.
E’ questo il senso di “POESIZIONE” di Elisa Cuppini, “workshop per danzatori, poeti, musicisti, cantanti, abitanti, esploratori, rivoluzionari”, in programma a Panicale dal 15 al 19 giugno e dal 20 al 25 luglio, dalle 17 alle 20, collegato dell’evento “Effetto48”.


“Di solito – spiegano i promotori - le mappe sono considerate oggetti funzionali, ci spiegano i nostri dintorni, sono l’occasione per orientarsi e ci mostrano come raggiungere il luogo in cui vogliamo andare. La mappa indica l’esistente, ciò che c’è. Ma quello che non c’è sono i suoi respiri, le memorie custodite tra le pietre, le parole uscite dalle case, dalle botteghe, dalle chiese, i sussurri, le grida, le canzoni da lontano, le risate, le testimonianze dei corpi che lo vivono, che l’hanno attraversato, forse lasciato, edificando storia viva e piena di emozioni.
“Poesizione” è una chiamata alla collettività, un progetto partecipato e performativo aperto a tutti che vuole ridare valore allo spazio urbano, elevandolo a ispiratore poetico”.
Nel corso del workshop ogni luogo, strada, piazza, borgo, attraverso un tempo di indagine creativa, verrà rinominato e restituito grazie ad una mappatura fisica, emotiva e poetica scoperta con i partecipanti al progetto, realizzando una performance che verrà presentata a luglio in occasione della seconda edizione di Effetto48.
La partecipazione al workshop, consentita solo ai maggiori di 18 anni, è gratuita. Per partecipare scrivere, entro il 10 giugno, a Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. o al numero whatsapp 3204436474 indicando nome, cognome, telefono, mail e inviando una foto.

Elisa Cuppini si forma come danzatrice. Nel 1989 inizia da professionista lavorando con Teri Weikel, Tierry Parmentier, Francesca Bertolli. L’incontro con Marco Baliani segna l’inizio della commistione tra danza e teatro che tuttora rimane sua prerogativa artistica.
Per questo motivo il suo percorso professionale si è articolato in diversi ruoli, per un obbiettivo scenico/artistico sempre differente: trainer per la preparazione degli attori, danzatrice, attrice, coreografa, formatrice, autrice, regista, performer.
Tra gli altri, ha lavorato nel teatro con Elio de Capitani, Ferdinando Bruni, Toni Servillo, Mariangela Melato, Claudio Collovà, Filippo Timi, Renata Palminiello, Savino Paparella, Tomi Janesic. Nella danza con Carolyn Carlson, Abbondanza Bertoni, Sosta Palmizi, Caterina Sagna.

[FOTO DI LUCA CECI]


Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. Informativa completa.

  
EU Cookie Directive Module Information