ad313bb3 de25 0c94 a7c2 c77b2598ad6e(UNWEB) Spoleto. Accompagnato dall'ensemble The New Bach Players, sabato sera alle ore 21.30 in Piazza Duomo Francesco Tristano si divide tra la tastiera del pianoforte – con i tre concerti di Johann Sebastian Bach in re, fa e sol minore – e i sintetizzatori, per le sue originali composizioni di musica elettronica Hello, Circle Song III, Pastoral, La Franciscana, Opa ed Eastern Market.

Pianista, compositore e musicista sperimentale techno e jazz, Francesco Tristano è sia rigoroso interprete del repertorio storico e contemporaneo che affermato artista di elettronica, dall'incisione per Deutsche Grammophon di brani di John Cage, Igor Stravinskij e Johann Sebastian Bach alla collaborazione con le etichette techno Get Physical Music di Berlino e Transmat di Detroit. Tra i molti artisti con cui ha lavorato ci sono Chilly Gonzalez, Carl Craig e François-Xavier Roth. Con la partecipazione del percussionista tedesco Ruven Ruppig e il coordinamento di Ambra Chiara Michelangeli, Tristano sbarca a Spoleto alla direzione musicale di The New Bach Players, ensemble modulare e internazionale che ha all'attivo l'incisione delle opere complete di Johann Sebastian Bach per pianoforte e orchestra e diversi progetti di musica contemporanea. Per la modularità delle sue architetture e la texture sonora creata dal gioco contrappuntistico delle voci, il Barocco è spesso lo stile prediletto per le interpolazioni dei musicisti contemporanei.


Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. Informativa completa.

  
EU Cookie Directive Module Information