244356679 1780767088777951 454027814041074893 n(UNWEB) Todi. "Abbiamo il piacere e l'onore di poter presentare la Città il grande progetto d'Arte della “Biennale di Todi”.
Il progetto nasce dall'idea del gallerista e antiquario Diego Costantini, che ha voluto portare l'arte negli spazi aperti della città di Todi, con un’azione che arricchisca i luoghi di significati unici e inattesi.


In questa ottica, il luogo prescelto per ospitare la rassegna è il Tempio di Santa Maria della Consolazione, simbolo della città e capolavoro rinascimentale mondiale.
Nello spazio antistante al tempio, una grande installazione ambientale sarà selezionata da una giuria di esponenti del mondo dell’arte.
Verrà sempre utilizzata la data dell’11 febbraio, Giornata Mondiale del Malato, per l’inaugurazione di ogni installazione, per mantenere un legame con la prima installazione realizzata davanti al Tempio con il progetto “Consolazione” dell’artista Tommaso Franchi, 2019-2020.
I partecipanti vivranno così, contemporaneamente, una duplice esperienza: quella storica, collegata al Tempio della Consolazione e alla memoria del luogo, e quella presente, legata all’attualità tramite la riflessione sul presente attraverso l’epifania della creazione artistica.
I visitatori si troveranno così coinvolti in una riflessione sulla vita, la cura e la fragilità della nostra condizione umana e naturale.
Curatori della Biennale sono il Professor Marco Tonelli, docente presso l’Accademia di Belle Arti di Urbino e direttore artistico di Palazzo Collicola, Spoleto; il Professor Nicola Renzi, docente presso l’Accademia di Belle Arti di Perugia; Diego Costantini, gallerista; Roberta Giulieni, critica d’arte e Yongxu Wang, artista e gallerista.
La Giuria, invece, è composta da Cecilia Casorati, direttrice dell’Accademia di Belle Arti di Roma, Emidio D. De Albentiis, direttore dell’Accademia di Belle Arti di Perugia e Paola Babini, coordinatrice all’Accademia di Belle Arti di Ravenna, Diego Costantini, gallerista, Marco Tonelli, direttore artistico di Palazzo Collicola di Spoleto, Nicola Renzi, docente dell’Accademia di Belle Arti di Perugia, Enrico Mascelloni, critico d’arte, Duccio K. Marignoli, presidente della Fondazione Marignoli di Montecorona, Michele Drascek, critico d’arte, curatore alla Biennale di Venezia, Claudia Orsini, presidente E.T.A.B., Roberta Giulieni, critica d’arte
Yongxu Wang, artista e gallerista, Tommaso Franchi, artista, Paolo Sabbatini, direttore dell’Istituto Italiano di Cultura di Bruxelles.
La manifestazione ha ottenuto, per la sua alta valenza, il patrocinio del Ministero della cultura italiana, della Regione Umbria, del Comune di Todi, di ETAB La Consolazione, delle Accademie di Belle Arti di Perugia, Ravenna e Roma e la collaborazione della Galleria d'Arte Moderna “G. Carandente – Palazzo Collicola” di Spoleto, dell'AAIE Center for Contemporary Art, de The Marignoli di Montecorona Foundation.
Il concorso, che darà poi vita alla Biennale, promuoverà la ricerca e la diffusione artistica, attraverso la selezione di un progetto inerente la tematica proposta, la sua realizzazione ed installazione nel prato antistante il Tempio, l'allestimento di una mostra personale dell’artista vincitore e la pubblicazione di un catalogo critico; l’esposizione dei modelli tridimensionali delle installazioni dei primi trenta artisti selezionati;
La prima edizione della Biennale è riservata ad artisti di etnia cinese, che frequentano o hanno frequentato l’Accademia di Belle Arti, senza limiti di età, sesso e cittadinanza i quali, quindi, dovranno cercare di creare un dialogo tra la cultura orientale e quella occidentale.
Il concorso si svolgerà in due fasi.
Nella prima fase, i partecipanti dovranno presentare la domanda di iscrizione.
Il vincitore unico designato dalla Giuria, riceverà il Premio della Biennale che consiste in una somma in denaro pari ad € 3.000, e in una mostra personale presso la Tower Gallery di Diego Costantini.
Gli artisti dei 30 progetti selezionati esporranno i modelli tridimensionali delle proprie installazioni presso gli spazi dell’AAIE Center for Contemporary Art di Yongxu Wang dal 20 gennaio all’8 febbraio 2022 e successivamente, in concomitanza con l’inaugurazione dell’installazione vincitrice a Todi, presso gli spazi “Sala vetrata dei portici comunali” dall’11 al 27 febbraio 2022.
L’inaugurazione dell’installazione vincitrice avverrà venerdì l’11 febbraio 2022 alle ore 16:00 e rimarrà sul prato antistante il Tempio di Santa Maria della Consolazione fino al 28 febbraio 2022."


Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. Informativa completa.

  
EU Cookie Directive Module Information