08 Gli occhi di IpaziaTeatro Lirico Sperimentale77ma Stagione Lirica Sperimentale di Spoleto e dell'Umbria. Teatro Caio Melisso di Spoleto | dal 24 al 27 agosto 2023

(UNWEB) Spoleto,   In scena al Teatro Caio Melisso di Spoleto da giovedì 24 a domenica 27 agosto 2023 (anteprima per gruppi organizzati: giovedì 24 agosto ore 20.30 - spettacoli: venerdì 25 agosto ore 20.30, sabato 26 agosto ore 20.30 e domenica 27 agosto ore 17.00) due opere di Giacomo Manzoni, rispettivamente la prima e l'ultima appena composta su commissione dello Sperimentale: La legge – di cui l'autore ha curato anche il libretto – e Gli occhi di Ipazia su libretto di Sonia Arienta, in prima rappresentazione assoluta. Si tratta della consueta kermesse musicale Eine Kleine Musik 2023, in collaborazione con il Comune di Spoleto nell'ambito di Accade d'estate a Spoleto, che inaugurerà la 77ma Stagione Lirica Sperimentale di Spoleto e dell'Umbria.

Il dittico racchiude i due attuali estremi cronologici della produzione del celebre compositore milanese, che nelle sue opere non ha mai celato un forte impegno etico-politico. Nonostante sia stata scritta quasi 70 anni fa e tratti di vicende apparentemente lontane nel tempo, La legge è un opera di straordinaria modernità perché oggi, come allora, ci invita a riflettere sui conflitti sociali e sulle disuguaglianze che attraversano la nostra società, tanto nella Calabria degli anni 50 quanto nelle periferie dei nostri giorni. La contemporaneità degli Occhi di Ipazia non risiede soltanto nell'orizzonte cronologico della sua composizione (l'opera è stata conclusa pochi mesi fa su commissione del Teatro Lirico Sperimentale) ma anche nella stringente attualità degli argomenti trattati. L'opera - che ha per protagonista una scienziata perseguitata da un gruppo di fanatici a causa delle sue ricerche - offre una riflessione su un tema molto presente nella nostra società, come dimostrano le ripetute e sempre più frequenti aggressioni a medici e insegnanti e come si riscontra dalla persecuzione sui social subìta da virologi e divulgatori scientifici durante la pandemia. A colpire Vera è inoltre una violenza aggravata dai pregiudizi di genere, perché oltre che scienziata la protagonista è anche donna.

Dirige l'Ensemble musicale del Teatro Lirico Sperimentale il maestro Marco Angius. La regia e le scene sono di Claudia Sorace del gruppo Muta Imago. Drammaturgia di Riccardo Fazi; direzione tecnica e luci di Maria Elena Fusacchia; costumi di Clelia De Angelis.

Interpreti dello spettacolo e della stagione sono i cantanti risultati vincitori e idonei dei Concorsi 2022 e 2023, oltre ad altri selezionati dalla Direzione artistica tra i cantanti che si sono presentati alle audizioni e quelli delle scorse edizioni. Nella Legge Elena Antonini Mariapaola Di Carlo saranno la Giovane donnaVeronica Aracri e Antonia Salzano la VecchiaGiovanni Luca Failla e Dario Sogos l'Uomo. La parte corale è registrata digitalmente dal coro dell'Accademia di S. Cecilia, Roma, diretto dal maestro Norbert Balatsch. Negli Occhi di Ipazia il personaggio di Vera sarà interpretato da Elena AntoniniAlessia Merepeza e Rosa Vingiani; la Rettrice Università da Veronica Aracri e Antonia SalzanoG.I. da Marco Gazzini e Davide RomeoUn Onorevole da Paolo Mascari. Le voci recitanti sono di Aloisia de Nardis e Davide Peroni. La parte corale è registrata digitalmente dal coro del Teatro Lirico Sperimentale di Spoleto diretto dal Maestro Mauro Presazzi.

Maestri collaboratori: Dahyun Kang, Mauro Presazzi, Pablo Salido Pulido, Lorenzo Tomasini e Antonio Vicentini. Personale tecnico, organizzativo e amministrativo del Teatro Lirico Sperimentale.

La conferenza di presentazione dello spettacolo si terrà a Spoleto, venerdì 25 agosto alle ore 18.00, presso la Galleria Polid'Arte (ingresso da piazza della Signoria).

biglietti sono acquistabili sul circuito online https://ticketitalia.com/ oppure recandosi presso le rivendite autorizzate Ticket Italia.

Le attività 2023 sono rese possibili grazie a Ministero della Cultura; Regione Umbria; Comune di Spoleto; Fondazione Cassa di Risparmio di Spoleto; Fondazione Francesca, Valentina e Luigi Antonini; Meccanotecnica Umbra S.p.a.; BCC della Provincia Romana; Monini S.p.a.; Urbani Tartufi S.r.l. e grazie alla collaborazione della Provincia di Perugia e dei Comuni di Perugia, Terni, Città di Castello, Foligno e Todi. La stagione gode del patrocinio della Regione Umbria, dell'Assemblea Legislativa della Regione Umbria e della Camera di Commercio dell'Umbria.


ASI 300 X 250 PX

 AVIS

80x190