6ce31905 b7e6 88a0 5a30 eca3ebc613c9Aperte fino al 20 maggio le iscrizioni al corso gratuito con tirocinio retribuito per diventare “Progettisti di interventi nel settore cultura, arte e spettacolo con finanziamenti pubblici e privati”

Il corso formerà 12 figure professionali in grado individuare bandi pubblici, redigere progetti, gestire e rendicontare finanziamenti per la realizzazione di eventi/interventi culturali, artistici e dello spettacolo

(UNWEB) Scade il 20 maggio l’opportunità, per uomini e donne disoccupate, iscritti ad uno dei Centro per l’Impiego dell’Umbria, di candidarsi per accedere al corso gratuito di specializzazione, a valere sul bando Skills di Arpal Umbria, per diventare “Progettista di interventi nel settore cultura, arte e spettacolo con finanziamenti pubblici e privati” (Iscrizioni possibili fino al 20 maggio al link https://forma.azione.com/ ).

“La cultura darà un grande contributo alla ripartenza del Paese - queste le parole del Ministro della Cultura, Dario Franceschini - Il Recovery Plan introduce risorse fondamentali che dimostrano come la cultura sia al centro delle scelte di questo governo. Da interventi sui grandi attrattori culturali nelle città metropolitane a una grande operazione di rilancio dei borghi, all’intervento sulla sicurezza antisismica dei luoghi di culto, alla digitalizzazione, alla creatività e al potenziamento dell’industria cinematografica”.

Il corso formerà figure professionali che si occuperanno di individuare ed accedere a finanziamenti pubblici e privati per la realizzazione di interventi/eventi culturali, artistici e di spettacolo; grazie a un percorso formativo teorico di 350 ore seguito da un tirocinio formativo retribuito in aziende, enti e/o fondazioni che si occupano di cultura. Ai partecipanti al corso sarà riconosciuta un’indennità mensile di 600 euro se il tirocinio è svolto in Umbria e di 800 euro se svolto fuori regione. Queste sono solo alcune delle aziende che hanno dato la loro disponibilità ad ospitare tirocinanti: la Fondazione Post, PostModernissimo, Fondazione Umbria Jazz e Dancity Festival.

Di certo il futuro prossimo del nostro Paese passerà anche per il mondo della cultura, dell’arte e dello spettacolo. Il Piano Nazionale di Ripresa e Resilienza (PNRR), volto a riparare i danni economici e sociali causati dal Covid-19, prevede cospicui investimenti in questo settore, è per tale ragione che il corso per diventare “Progettista di interventi nel settore cultura, arte e spettacolo con finanziamenti pubblici e privati”, non è volto ad insegnare come organizzare eventi culturali, ma punterà invece ad un aspetto fondamentale, collegato al mondo delle arti: la formazione di un progettista, che, lavorando a fianco della direzione artistica e di chi ideerà l’evento culturale, possa costruire, da un punto di vista amministrativo e contabile, la progettazione dell’intervento culturale; una figure che al termine del corso, saprà tradurre un “progetto culturale” in un “progetto finanziabile”, andando ad individuare le possibili linee di finanziamento che serviranno a realizzare la proposta artistico/culturale.

“Il fabbisogno formativo che si esprime oggi e che dovrà cercare le risposte per i prossimi anni è strettamente legato alla necessità di formare progettisti - dichiara Anna Schippa, responsabile del gruppo FORMA.Azione e Giove In Formatica srl, promotori del corso e che da anni si occupano di intercettare fondi pubblici e privati, per finanziare eventi ed organizzazioni - Da qui a 10 anni mancheranno progettisti in tutti i settori. Il mondo della cultura e delle arti dovrà ripartire e per far sì che riparta, ci si deve equipaggiare, intercettando anche i tanti finanziamenti pubblici che arriveranno. In una fase drammatica come quella che stiamo vivendo, aumentano gli aiuti pubblici, lo Stato e l’Unione Europea intervengono per la ripartenza economica. Dove ci sono maggiori finanziamenti servono le competenze per individuarli, scrivere e costruire i giusti progetti”.

L’Identikit del corsista:
Il corso gratuito di qualifica professionale per diventare “Progettista di interventi nel settore cultura, arte e spettacolo con finanziamenti pubblici e privati” è rivolto a uomini e donne disoccupate, iscritti ad uno dei Centri per l’Impiego dell’Umbria, motivati da un forte interesse per la cultura e l’arte, che abbiano una buona conoscenza della lingua inglese, poiché molti dei finanziamenti pubblici diretti, vengono gestiti a livello europeo, su bandi in lingua inglese. Il corso sarà riservato a massimo 12 persone che con le loro competenze, accresceranno il settore culturale della nostra regione grazie anche alle esperienze di tirocinio previste al termine delle lezioni teoriche.

Informazioni:
Avviso SKILLS di Arpal Umbria per “Progettista di interventi nel settore cultura, arte e spettacolo con finanziamenti pubblici e privati”
Scadenza avviso 20 maggio 2021
Possono partecipare uomini e donne disoccupate, iscritti ad un Centro per l’Impiego dell’Umbria
Necessaria buona conoscenza della lingua inglese
Corso teorico pratico: 350 ore in aula e 4 mesi di tirocinio in azienda e/o ente culturale
Retribuzione periodo di tirocinio: dai 600 agli 800 euro mensili
Informazioni: Tel. 075 5997340
Iscrizioni: https://forma.azione.com/


Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. Informativa completa.

  
EU Cookie Directive Module Information