figuratevi(UNWEB) Perugia. La 34esima edizione del festival “Figuratevi....di essere bambini” si svolge come lo scorso anno all’Arena del Borgo Bello di Perugia, dal 17 giugno al 2 settembre, a cura di TIEFFEU, con la direzione artistica di Mario Mirabassi. Il programma non tradisce la sua natura di festival, ospitando il meglio della produzione italiana di Teatro di Figura per ragazzi con primarie compagnie provenienti da tutta Italia. Si articolerà in un calendario settimanale di spettacoli, che si terranno tutti i giovedì alle ore 21 nello spazio dell’Arena di via del Cortone (dietro la Chiesa di San Domenico).


L’edizione 2021 è stata presentata nella mattina di lunedì 14 giugno, alla presenza dell’assessore alla Cultura del Comune di Perugia Leonardo Varasano.
“Figuratevi è un appuntamento fisso e atteso per la nostra città e, da qualche anno, anche per i comuni della Valnerina. -ha detto l’assessore- Un appuntamento intenso, che vedrà tra i protagonisti l’area di Borgobello, uno dei luoghi all’aperto che cerchiamo maggiormente di valorizzare. L’amministrazione -ha proseguito Varasano- è vicina da sempre a Figuratevi, credendo nel lavoro di Tieffeu e nel programma proposto, sempre ricco e attualizzato, nella consapevolezza che il festival rappresenta una opportunità per i nostri bambini, con spettacoli creativi ma anche collegati all’attualità. Mi piace sottolineare -ha concluso- anche il legame e l’attenzione che Tieffeu ha verso i comuni del cratere della Vanerina, per la pripresa di un’area che ancora oggi subisce le conseguenze del terremoto, a cui si è aggiunta la pandemia. L’evento di quest’anno è un modo per recuperare il valore della tradizione e, in questa edizione in particolare, anche quello della fiaba, con un valore pedagogico fondamentale.”
“Il festival Figuratevi è un appuntamento sempre molto atteso dai bambini e dalle famiglie perugine, come dimostra il fatto che, nelle passate edizioni, gli spettatori sono stati decine di migliaia. -ha spiegato il direttore artistico Mario Mirabassi- A causa dell’emergenza Covid l’organizzazione è stata costretta a ridurre il numero degli eventi, ma nel contempo si è arricchita la qualità degli spettacoli, componente fondamentale del festival. Nonostante le note difficoltà incontrate dal mondo dello spettacolo in genere, -ha concluso- abbiamo voluto lo stesso realizzare l’evento, sollecitati anche dai molti nostri sostenitori ed amici. In programma ci sono 12 spettacoli sul tema della fiaba, con la partecipazione di altrettante compagnie di teatro di figura provenienti da tutto il Paese. L’Arena di Borgobello -ha concluso Mirabassi- è un luogo ideale per eventi e spettacoli, che cerchiamo di valorizzare anche come luogo di socialità e di incontro in generale, soprattutto per i più piccoli. Non a caso, il 28 giugno, partirà proprio all’arena un centro estivo con laboratori e attività a loro dedicati.”
A inaugurare il festival, giovedì 17 giugno alle 21 (tutti gli spettacoli si terranno alle 21) sarà lo spettacolo “FIABE AL TELEFONINO”, un omaggio al grande Gianni Rodari, prodotto dalla compagnia Tieffeu. Il calendario continua giovedì 24 giugno con un altro cavallo di battaglia di Tieffeu dal titolo “PI...PI...PINOCCHIO” un grande spettacolo, con alle spalle un successo decennale, che verrà riproposto a grande richiesta,. Tutti i giovedì a seguire si terranno le rappresentazioni a cura delle compagnie ospiti: “Il Mago di Oz”, “La Bella Addormentata”, “La Bella e la bestia”, “ I Musicanti di Brema”, “Hansel e Gretel”, inoltre sarà presente Pulcinella, Ali babà ed altri personaggi molto amati dai bambini.
Per partecipare agli eventi, date le restrizioni anti contagio da Covid 19 è obbligatoria la prenotazione perché i posti sono limitati a circa 90. Per informazioni e prenotazioni è necessario telefonare al nmumero 0755725845. Costo del biglietto di ingresso € 6. I nuclei i familiari potranno sedersi vicini.
Il festival, come lo scorso anno, si svolgerà anche in tutti i Comuni della Valnerina a partire dal 17 luglio 2021; quindi, il programma proseguirà anche nel corso dell’autunno e dell’inverno.


Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. Informativa completa.

  
EU Cookie Directive Module Information