1 1(UNWEB) Si è concluso in questi giorni in Ecuador nella Provincia di Los Rios, presso la comunità rurale di San Carlos nel Cantón Quevedo, il progetto di formazione rivolto ai piccoli produttori di cacao promosso dall'azienda Mi Luz, una realtà artigianale di proprietà della famiglia Munoz. Produttori e coltivatori di cacao fine ed aromatico e di una varietà in via di estinzione chiamata "cacao di pietra" proveniente da alberi di oltre 70 anni, i Munoz hanno preferito conservare queste varietà pregiate piuttosto che sostituirle con piantagioni di cacao più remunerative ma di qualità decisamente inferiore.

L'iniziativa nasce con lo scopo di produrre cioccolato in proprio acquistando macchinari per la trasformazione di cacao e svincolandosi, così, dagli intermediari dedicati alla compravendita delle golose fave. A fornire i macchinari l'azienda italiana FBM, leader mondiale ormai riconosciuto in moltissimi paesi produttori di cacao e non solo, che da diversi anni collabora con Eurochocolate.

Il funzionamento dei macchinari è stato illustrato dal giovane Maestro Cioccolatiere Giuseppe Sasso di Be Well Group, una delle realtà imprenditoriali più dinamiche del cosiddetto Distretto del Cioccolato di Perugia.

"Quello che è successo in questi giorni in Ecuador - dichiara Eugenio Guarducci, Presidente di Eurochocolate - è qualcosa di importante e significativo perché rappresenta un forte segnale di sviluppo da parte di quei territori, lontanissimi da noi, che, in America latina e in altri paesi della fascia equatoriale, hanno una straordinaria vocazione nella produzione di cacao di qualità ma che, fino ad oggi, non hanno avuto la possibilità di completare l'intero ciclo della filiera che parte dalla raccolta delle cabosse di cacao fino al confezionamento di prodotti finiti in cioccolato. Un esempio virtuoso e, ci auguriamo, sempre più contagioso, i cui risultati concreti saranno presentati nel corso della prossima edizione di Eurochocolate Indoor quando i visitatori dell'evento avranno la possibilità di assaggiare praline e tavolette a km zero".

La collaborazione con piccole realtà produttive dell'Ecuador non è una novità per Eurochocolate. Nella scorsa edizione è stata infatti presentata la linea di tavolette Equochocolate prodotte dall'Azienda Yumbos di Mindo che trasforma cacao di qualità proveniente da Playa de Oro, un territorio raggiungibile esclusivamente via fiume dopo ben 50 minuti di navigazione con una canoa a motore.

Aspettando l'edizione indoor di Ottobre, si avvicina il secondo appuntamento con Eurochocolate Spring, in programma dal 24 Marzo al 2 Aprile prossimi presso i Giardini del Frontone a Perugia con, tra le varie attività, l'imperdibile area denominata Cocoa World per scoprire proprio le origini e le fasi di lavorazione del goloso Cibo degli Dèi.


banner300 250 page 0001