197989859 3017520071818344 3195663362309622190 n(UNWEB) Nella riunione odierna del Comitato per il controllo e la valutazione, presieduto da Thomas De Luca, si è svolta l’audizione dell’assessore regionale Roberto Morroni relativamente allo stato di attuazione di alcune mozioni, approvate dall’Aula, riguardanti materie di sua competenza.

Nello specifico, Morroni ha relazionato circa atti d’indirizzo riguardanti l’attività di risanamento e valorizzazione del Lago Trasimeno; la previsione di un disciplinare per le attività di enoturismo e oleoturismo in ambito regionale; l’istituzione di un tavolo di coordinamento per la redazione di un piano pluriennale di manutenzione delle sponde del Fiume Nera; vigilanza e controllo della Giunta regionale sul Consorzio di bonifica Tevere-Nera rispetto alle elezioni consortili 2020.

L’assessore Morroni ha detto che il Lago Trasimeno rappresenta “un’area meritevole di una più marcata attenzione rispetto al passato perché ha grandi potenzialità di sviluppo e per questo all’interno del Recovery regionale ci sono due misure che riguardano la previsione del collegamento con la diga del Chiascio al fine di fronteggiare l’atavico problema del livello delle acque del lago, ma anche interventi per la salvaguardia ambientale attraverso interventi utili per la mobilità elettrica di navigazione. Accanto a questi interventi abbiamo previsto altre iniziative che riguardano azioni di dragaggio che si concluderà entro il 2021; altro livello di impegno, insieme a Unione dei Comuni, Università e Provincia di Perugia è quello di definire una progettualità organica e di medio lungo periodo per garantire al territorio prospettive di crescita e sviluppo”.

Rispetto alle attività di enoturismo e oleoturismo, Morroni ha assicurato che “la Giunta regionale si è adoperata con tempestività per sfruttare le occasioni emerse dalle leggi di bilancio di previsione dello Stato relative al 2018 e 2020. Con riferimento all’enoturismo la Regione ha varato un disciplinare che consentirà alle realtà aziendali di intraprendere la loro strada. L’enoturismo viene considerato un settore di livello di eccellenza. Il disciplinare definisce puntualmente condizioni rispetto a formazione del personale ed organizzazione in generale. Stessa considerazione per l’oleoturismo, ma in questo caso il disciplinare non è stato ancora prodotto perché in attesa di dei decreti attuativi”.

In merito alla manutenzione del fiume Nera, rispetto al tavolo richiesto, composto dai sindaci della Valnerina interessati, Morroni ha assicurato di lavorare su questa ipotesi. “Contiamo di attivare il tavolo – ha assicurato – entro il prossimo mese di luglio. I tempi si sono un po’ allungati anche a causa dell’impossibilità, causa pandemia, di svolgere un’attività in presenza”.

In ultimo, rispetto alla vigilanza sul Consorzio Tevere-Nera, Morroni ha ha sottolineato che, “la Giunta si è adoperata coerentemente rispetto alle raccomandazioni contenute nella mozione. Quanto accaduto è in linea ed in sintonia con le raccomandazioni espresse”.

Il presidente De Luca ha ringraziato l’Assessore per la puntualità di intervento rispetto ai dispositivi delle mozioni ed ha definito “esaustive” le risposte.


Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. Informativa completa.

  
EU Cookie Directive Module Information