Proietti Assisi(UNWEB) Stefania Proietti, sindaco di Assisi, è la candidata a Presidente della Provincia di Perugia in vista delle elezioni provinciali del 18 dicembre prossimo.


A sostenerla una lista composta da 12 candidati a consiglieri provinciali espressione di una capillare rappresentatività territoriale e di una coalizione allargata con al centro il civismo e trainata dal Pd, il Movimento 5Stelle Civici X, Assisi Domani e Azione.
Questa mattina sono state depositate all’Ufficio Elettorale della Provincia di Perugia la candidatura alla presidenza e la lista di candidati a consiglieri provinciali.
E’ la prima volta che alla presidenza della Provincia di Perugia si candida una donna ed è la prima volta che attorno alla sua figura si ritrovano componenti di uno schieramento composito e ampio premiato peraltro alle ultime elezioni amministrative del 3 e 4 ottobre scorso.
“Tutte le forze civiche e partitiche di centrosinistra mi hanno chiesto, in quanto sindaco di Assisi, di mettermi a disposizione – ha affermato la candidata alla Presidenza – e per esclusivo spirito di servizio ho accettato per cercare di portare a livello provinciale il modello di buon governo di Assisi, di cui continuerò ad occuparmi senza sosta e in ogni caso, e dove la nostra coalizione è risultata vincente al primo turno alle scorse elezioni. Ringrazio coloro che mi hanno indicata nel ruolo di candidata a Presidente per due ordini di motivi, primo perché è un riconoscimento per tutte le donne e ne approfitto per ricordare che nel consiglio comunale di Assisi sono state elette, oltre a me, ben 7 consigliere donne e sono tutte della maggioranza che mi sostiene; secondo perché sono stata indicata convintamente in questo ruolo in quanto appartenente a un mondo civico che continua a unire una coalizione ampia con l’obiettivo principale di essere sempre dalla parte dei più fragili, dei più deboli, dei poveri, dell’ambiente e combattere ogni forma di populismo e sovranismo”.
“Un ringraziamento inoltre ai dodici candidati che mi sosterranno, tra cui alcuni sindaci del territorio che comprendono appieno la fatica di governare le nostre comunità in un periodo delicato come quello che stiamo attraversando, e ai partiti e movimenti che, con generosità, si sono impegnati per costruire un campo politico allargato di donne e uomini che hanno a cuore il bene comune del nostro territorio”.


Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. Informativa completa.

  
EU Cookie Directive Module Information