Castiglione Comune dello Sport Consegna bandiera a TorinoNuovi investimenti in impianti sportivi nel prossimo futuro. Tanta promozione sportiva, un'attenzione particolare alle discipline paralimpiche e alla funzione sociale dello sport

(UNWEB) Castiglione del Lago  – Questa mattina a Palazzo della Corgna di Castiglione del Lago si è svolta la presentazione del prestigioso riconoscimento di "Comune Europeo dello Sport 2022" assegnato a Castiglione del Lago da ACES Italia, delegazione italiana di ACES Europe (Federazione delle Capitali e delle Città Europee dello Sport). Hanno partecipato tantissimi comuni cittadini e le associazioni sportive del territorio che hanno collaborato e che "sentono proprio" questo riconoscimento.
«È anche grazie al lavoro delle associazioni che Castiglione del Lago ha ottenuto questo risultato – ha sottolineato la Vicesindaco e Assessore allo Sport Andrea Sacco – e sono proprio loro ad esprimere la ricchezza del territorio e di tutto il suo movimento sportivo, in un luogo che, al di là dei tanti impianti sportivi è, a detta di tutti, una vera "palestra all'aria aperta"».
Nell'occasione è stata presentata la bandiera ufficiale, ricevuta da ACES in occasione della cerimonia di premiazione. Erano presenti il Sindaco Matteo Burico e la Vicesindaco e Assessore allo Sport Andrea Sacco che ha illustrato le iniziative previste per la stagione sportiva 2022 e tre atleti simbolo di Castiglione del Lago che si sono distinti nelle rispettive discipline sportive sia nel panorama nazionale che in quello internazionale, una preziosa e stimolante testimonianza che rappresenta un ulteriore segno tangibile dell'importanza che riveste lo sport all'interno del territorio: il velista Lorenzo Carloia, il paratleta Gabriele Fella e l'ex campione di pallavolo Damiano Pippi. Sono intervenuti Sergio Cenci e Bruno Fringuelli in rappresentanza dell'associazione "Avanti Tutta" Onlus fondata da Leonardo Cenci, Simona Meloni, Donatella Porzi e Michele Bettarelli consiglieri regionali dell'Umbria e Marco Sielli per l'Agenzia Assicurazioni Generali, partner del progetto.
«Grazie a tutti per essere presenti oggi in questa giornata importante per Castiglione del Lago – ha affermato Andrea Sacco – e grazie per essere qui come cittadini e soprattutto per essere qui come rappresentanti del tessuto associativo sportivo. Come assessore allo sport ho voluto fortemente creare questo momento di condivisione legato al prestigioso titolo come Comune Europeo dello Sport 2022 dedicandolo a chi lo sport lo fa e lo vive 365 giorni all'anno e rappresenta quindi il vero cuore sportivo, sociale e aggregativo del nostro territorio. Quando lo scorso 21 marzo ho avuto l'onore di rappresentare l'Amministrazione comunale e tutta Castiglione del Lago a Torino, alla cerimonia ufficiale di consegna della bandiera come Comune Europeo dello Sport, ho provato una grandissima emozione, un'emozione che terrò sempre viva nei miei ricordi e che sarà da stimolo nel proseguo della mia attività come assessore allo sport ma anche come cittadina castiglionese. Perché questa avventura non si deve esaurire con la fine del 2022 ma sarà da stimolo e punto di partenza per proseguire l'attività del mio assessorato in sinergia con le associazioni sportive. Oggi è un momento di festa dedicato a Castiglione del Lago e alla sua anima sportiva».
Il sindaco Matteo Burico ha rivendicato le scelte fatte nel campo dello sport e nel sociale, anche a discapito di qualche chilometro di asfalto. «Investire nello sport, nel sociale, nella cultura è una scommessa, una "scelta forte" che può anche togliere un po' di consenso nel breve periodo: le buche le vediamo e le sentiamo tutti e invece gli investimenti per rafforzare il collante sociale costituito dallo sport, sociale e cultura sono visibili nel medio e lungo periodo. Il Consiglio comunale ha approvato la richiesta di un mutuo al Credito Sportivo di un milione di euro, diminuendo un po' la capacità di prendere mutui per altre opere pubbliche. Noi con questi fondi vogliamo investire nelle frazioni come Panicarola, Vaiano, Pozzuolo, e nella nostra "cittadella dello sport", con decisioni partecipate attraverso assemblee pubbliche, pensando a tutti gli sport non solo al calcio».
Andrea Sacco ha ricordato le importanti manifestazioni previste quest'anno, stagione già aperta con la Strasimeno una delle classiche del podismo organizzata dalla ASD Filippide e in assoluto una dei più grandi eventi in Umbria; poi un collegiale nazionale di motocross ospitato dal crossodromo "Vinicio Rosadi" di Gioiella: a fine maggio ci saranno importanti gare nelle categorie Pro Prestige 125, Pro Prestige femminile, e AMA over 40. Palazzetto dello sport pieno per la pallavolo e per il basket ma anche per il karate, domenica scorsa, con il memorial "Jacopo Basiglini" dedicato un giovanissimo atleta locale. Tra le tante iniziative spicca a fine luglio il Campionato Mondiale di Vela "MicroClass" organizzato dal Club Velico Castiglionese.
Complimenti agli amministratori castiglionesi per il lavoro svolto sono venuti dalle consigliere regionali Simona Meloni e Donatella Porzi che credono che i grandi progetti nel settore dello sport, non solo comunali ma territoriali e regionali, siano altamente qualificanti per l'immagine di tutta l'Umbria. «Oggi è un giorno di partenza e non di arrivo – ha detto Meloni –. Grazie al mondo delle associazioni, in tutti i settori, e non solamente nel mondo dello sport, con una funzione sociale di supporto e di sostegno. Lo sport è benessere psicofisico ed è un diritto che va tutelato».
Bruno Fringuelli dell'associazione "Avanti Tutta" Onlus si è detto fiero di collaborare con il Comune di Castiglione del Lago in questa esperienza. La mission di Avanti Tutta è quella di dare dignità ai malati di cancro, di promuovere la pratica sportiva nei protocolli di terapia contro il cancro, uno stile di vita corretto e sano e di favorire una campagna di solidarietà per acquistare materiale per il reparto di oncologia dell'ospedale Santa Maria della Misericordia di Perugia. «Siamo già insieme alla Strasimeno per veicolare i valori portati da Leonardo. Avanti Tutta ha un rapporto stretto con le istituzioni amministrative, sanitarie e universitarie per promuovere stili di vita sani e sostenibili, per la prevenzione e il contrasto delle malattie oncologiche. Anche noi, un po' come diceva prima il sindaco Burico, crediamo che sia meglio qualche chilometro di asfalto in meno e qualche investimento nella salute in più».
Damiano Pippi e Lorenzo Carloia hanno raccontato in breve il loro attaccamento al territorio e alla crescita del movimento sportivo locale, con un plauso all'amministrazione per l'ottenimento del prestigioso riconoscimento sportivo europeo, che sia da stimolo per fare ancora di più e di meglio nella manutenzione delle strutture esistenti e nella realizzazione di nuovi impianti.
Tutta la candidatura di Castiglione del Lago ha avuto sempre chiara la funzione sociale dello sport. «Tutte le associazioni sportive svolgono anche una funzione sociale e di integrazione fondamentale – ha ricordato Andrea Sacco – associazioni che guardano al sociale e si pongono ogni giorno questi obiettivi. In questa logica sono importanti le collaborazioni con associazioni come Ideando Re-generation. Oggi qui abbiamo con noi Gabriele Fella, fra i promotori di Ideando e un ottimo atleta paraolimpico che ha ottenuto grandi risultati nelle discipline di lancio del peso e del giavellotto». Molto toccante l'intervento di Gabriele Fella che ha raccontato la sua drammatica esperienza in sedia a rotelle per una malattia degenerativa ma soprattutto quella, esemplare, di uomo che attraverso l'impegno sportivo ha saputo reagire con successo e con enorme forza di volontà: una testimonianza importante e uno stimolo per tutti.
È stato poi presentato il Progetto InarrestAbili al Trasimeno, a cui sta collaborando Gabriele Fella, che si propone di costruire una giornata inclusiva in cui le dimostrazioni di vari sport paralimpici serviranno per sensibilizzare sul mondo della disabilità e tutto quello che gli gira intorno. «La pratica dello sport riesce a far passare determinati messaggi e realtà più delle parole – ha concluso Andrea Sacco – per cui, dopo la buona riuscita del nostro convegno su questi temi, crediamo sia il momento di accompagnare i discorsi con i fatti. Basket, handbike, calcio amputati e tennis in carrozzina, tiro con l'arco, scherma, atletica saranno le discipline che proporremo in questa giornata».
Da Andrea Sacco un invito alle associazioni a seguire le iniziative dell'assessorato allo sport perché «presto verrà costituito un tavolo per lavorare ad una due giorni a settembre dove mettere in vetrina tutta l'offerta sportiva di Castiglione del Lago per far conoscere ai piccoli atleti e a tutte le famiglie le possibilità che hanno di scelta per l'attività motoria extrascolastica».

Castiglione Comune dello Sport Gruppo con bandiera 2


stampaitalia 300x250