foconi terni scherma(ASI) Il Cairo - Si tratta del quarto trionfo mondiale per il fiorettista ternano, che vince la gara a squadre insieme a Marini, Garozzo e Bianchi ai campionati mondiali di Scherma de Il Cairo.

Quarta medaglia d’oro iridata della carriera dopo quelle di Lipsia 2017 e la doppietta di Wuxi 2018.

A Il Cairo gli azzurri del CT Stefano Cerioni che guidano il ranking internazionale, s’impongono già a partire dalle sfide iniziali fino alla finalissima con gli USA: Uzbekistan (45-31) e Brasile negli ottavi (45-17). Nei quarti di finale c’è stata la Corea del Sud eliminata per 45-30, poi la semifinale con il Giappone di Kyosuke Matsuyama, Takahiro Shikine e Kazuki Iimura battutti per 45-33 per arrivare alla finalissima con gli Stati Uniti di Alexander Massialas, Nick Itkin, Gerek Meinhardt e Chase Emmer che sancisce la vittoria finale degli azzurri per 45-39.

Il titolo mondiale conferma il dominio manifestato in stagione: i fiorettisti azzurri, , hanno già vinto l’oro europeo e, delle quattro prove di Coppa del Mondo che si sono disputate, sono riusciti a vincerne tre e a piazzarsi sul terzo gradino del podio nell’altra.

Edoardo Desiderio - Agenzia Stampa Italia


stampaitalia 300x250