DeLucaIl consigliere Thomas De Luca (M5S) interviene sui fondi per la Protezione civile evidenziando il “clamoroso autogol della presidente della Giunta Donatella Tesei”. Per De Luca “le cifre dei tagli erano state dichiarate dalla stessa Giunta di fronte a tutti i capigruppo e ai vertici della Consulta della Protezione civile” e “il polverone nazionale alzato sul tema dal M5s ha messo a nudo le reali intenzioni della Giunta costringendo la Presidente a correre ai ripari”.

 

(UNWEBs) Perugia  “Parlando di ‘strumentalizzazione sulle notizie diffuse nei giorni scorsi dal Movimento 5 Stelle’ la presidente della Giunta, Donatella Tesei, segna un clamoroso autogol sui tagli dei fondi alla Protezione civile: informiamo infatti la Governatrice che la ‘talpa’ che ha spifferato la notizia dei suddetti tagli erano proprio i suoi stessi assessori”. Lo afferma il consigliere regionale M5s Thomas De Luca, secondo cui “il mega ‘gomblotto’ della Giunta che sabota se stessa è la nuova frontiera della sfacciataggine politica della Lega in Umbria”.

Per De Luca, “senza alcun ritegno e rispetto per l'intelligenza di cittadini ed elettori umbri, la Lega parla di strumentalizzazioni politiche quando le cifre dei tagli erano state dichiarate dalla stessa Giunta di fronte a tutti i capigruppo e ai vertici della Consulta della Protezione civile. La verità è che il polverone nazionale alzato sul tema dal M5s ha messo a nudo le reali intenzioni della Giunta costringendo la Presidente a correre ai ripari. Quello che Donatella Tesei non dice è che rimangono i tagli, comunque pesanti, anche se di più lieve entità”.

“Per quanto riguarda il sistema del volontariato della Protezione civile – spiega il consigliere di opposizione - si passa dai 300 mila euro degli anni precedenti ai 420 mila euro in tre anni che altro non sarebbero se non 140 mila euro l'anno, cioè quasi la metà rispetto al passato, quindi i tagli passerebbero dal 90 percento annunciato precedentemente al 50 percento annunciato per il prossimo bilancio. Goffo e alquanto ridicolo appare il tentativo di definire aumenti questi nuovi stanziamenti paragonandoli con quelli di un Bilancio previsionale 2020 che non esiste e mai è stato votato ne preso in analisi. L'unico Bilancio previsionale 2020 è quello che stiamo aspettando da circa 4 mesi la cui mancata presentazione tiene bloccata l'intera regione nonché i lavori dell'Assemblea e delle Commissioni. Riteniamo comunque – conclude De Luca - questo esiguo incremento dei fondi un importante risultato ottenuto per merito del Movimento 5 Stelle, senza il nostro intervento infatti, la mannaia sulla Protezione civile sarebbe passata nel più totale silenzio”.


 

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. Informativa completa.

  
EU Cookie Directive Module Information