carlottaAssessore Carlotta Caponi, una prestazione chiesta da tempo e finalmente ce l'abbiamo fatta

(UNWEB) Corciano. In partenza sul territorio di Corciano il servizio di ritiro domiciliare a chiamata dei rifiuti ingombranti e la possibilità di conferire presso i centri raccolta comunali rifiuti edili derivanti da manutenzioni domestiche. Lo ha deciso il Consiglio Comunale nella seduta di giovedì 3 giugno. "Si tratta di prestazioni chieste da tempo e finalmente ce l'abbiamo fatta!" il commento dell'assessore all'ambiente Carlotta Caponi. Il percorso si è potuto compiere grazie all'impegno di Amministrazione, TSA e dell'area Lavori Pubblici, che hanno lavorato alacremente affinché questo nuovo progetto venisse alla luce. Fino ad oggi infatti, gli utenti domestici, in presenza di rifiuti ingombranti, erano obbligati chiamati a conferirli autonomamente presso i due Centri Comunali di Raccolta (Ellera e Mantignana), con conseguenti difficoltà di trasporto. "Siamo sicuri – dice ancora l'assessore Caponi - che tale decisione, frutto di una scelta condivisa, incontrerà il favore dei nostri cittadini che potranno prenotare il ritiro dei rifiuti ingombranti direttamente nella loro abitazione". Questa nuova modalità di raccolta, molto più agevole, è attivabile semplicemente componendo il numero verde 800239195 così da prenotare il ritiro presso la propria abitazione, che avverrà in massimo 10 giorni, per un massimo di 3 pezzi di media dimensione, per ogni chiamata. Il servizio prevede anche la raccolta degli ingombranti al piano per utenze in grado di certificare il proprio stato fisico di disabilità attraverso attestati medici, unitamente agli utenti che superano i 65 anni di età. "La possibilità di prenotare i ritiri degli ingombranti sarà attivata a partire dal 10 giugno – dice ancora Carlotta Caponi - il servizio, prevede la raccolta porta a porta, su appuntamento, di prodotti quali mobili, contenitori di legno (cassette per ortofrutta, etc.), elettrodomestici (frigoriferi, cucine, lavastoviglie, lavatrici, televisori, computer, telefoni, etc.), sanitari (WC, vasche da bagno, etc.). Oltre a ciò – continua - sarà possibile conferire autonomamente in ricicleria scarti di materiali edili. E' questa una grande novità che consentirà ai nostri cittadini che effettuano piccoli lavori di manutenzione domestica di conferire fino 30 lt per ciascuna consegna di rifiuti misti dell'attività di costruzione e demolizione, oltre a mattonelle, mattoni e ceramiche, sempre fino a 30 lt". Inoltre, dal 1 gennaio 2021, è attivo il conferimento nei centri raccolta comunali di questi materiali: oli e grassi diversi da quelli commestibili (olio di motore); vernici, inchiostri, adesivi e resine; toner per stampanti esauriti.


Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. Informativa completa.

  
EU Cookie Directive Module Information