cicchiNella rete SAI del Comune di Perugia dieci posti in più per il sostegno a nuclei familiari

 

(UNWEB) Dieci posti in più per l’accoglienza delle famiglie afghane. Il progetto SAI (Sistema di accoglienza e integrazione) del Comune di Perugia passerà da 65 a 75 posti in base a una deliberazione della giunta approvata nel pomeriggio del 24 novembre su proposta dell’assessore Edi Cicchi. Gli uffici della unità operativa Servizi sociali cureranno i relativi provvedimenti amministrativi.

L’ampliamento della rete Sai, totalmente finanziato dal Ministero dell’Interno attraverso le risorse del Fondo nazionale Politiche e Servizi per l’asilo, non comporta oneri ulteriori in capo all’amministrazione comunale. E’ stato proprio il Ministero, in relazione alle eccezionali esigenze di accoglienza connesse alla crisi politica in Afghanistan, a pubblicare un decreto lo scorso 8 ottobre prevedendo un incremento della dotazione finanziaria del Fondo nazionale per aumentare la rete SAI di 3mila posti da destinare all’accoglienza di nuclei familiari.


Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. Informativa completa.

  
EU Cookie Directive Module Information