locandinaCAI(UNWEB) Perugia.  Inizia il 25 Maggio, per la prima volta in Umbria, un corso ufficiale Cai di cicloescursionismo, meglio conosciuto dai più come mountain bike. È la Sezione di Perugia ad aprire la strada della formazione. Praticata da molti soci Cai fin dalla nascita dello storico "Rampichino", negli anni '80, la mountain bike è stata riconosciuta dal Club alpino italiano solo nel 2008. Da qualche anno, grazie ad un intenso impegno a livello nazionale, sono stati formati molti Accompagnatori di cicloescursionismo, figure dalla doppia valenza, sia di istruttori sia di organizzatori dell'attività sociale. E ora lo stesso impegno viene rivolto a tutti i soci con corsi che possono essere di vari livelli di difficoltà o anche in ambiti specifici come per i più giovani (Alpinismo giovanile) o per ciclotrekking, lunghe percorrenze, e-bike, itinerari culturali-naturalistici.

Un corso, questo, per avvicinarsi alla mountain bike imparando le tecniche di base per andare in bici, la manutenzione e le riparazioni fondamentali, come frequentare in sicurezza gli ambienti naturali e la montagna, riuscendo ad orientarsi e a progettare un'escursione. 6 serate di lezioni teoriche e 5 uscite pratiche con l'uscita finale di due giorni al rifugio del Cai Perugia, Casetta Ciccaia.

Le attività si svolgeranno in luoghi con una significativa valenza naturalistica a Perugia e negli immediati dintorni anche per far conoscere ambienti vicini ma, a volte, poco frequentati dalla maggioranza delle persone. Zone come il bosco di Collestrada, i territori attraversati dal torrente Arnata e dell'Ecomuseo del Tevere, Montelabate con l'abbazia di Santa Maria di Valdiponte, Monte Malbe con i suoi tanti sentieri nascosti, fino ad arrivare al Monte Serano con il rifugio gestito dal Cai di Perugia. Le lezioni, invece, si terranno di sera nella sede dei Cai Perugia, in Via della Gabbia 9, in pieno centro storico.

"Per partecipare a questo corso non è necessario essere atleti in perfetta forma fisica o possedere una bici da professionisti", dice Nicola Biancucci, direttore del Corso, "ma è importante entrare nell'ottica che non dobbiamo farci portare dalla bici ma che la dobbiamo condurre. Tutti andiamo o siamo andati in bicicletta ma non tutti ci sappiamo effettivamente andare. Quando la passione per la natura richiede di sapersi orientare tra carte e sentieri, affrontare terreni sconnessi, passaggi cosiddetti tecnici e tutte le asperità che si possono presentare ecco che saper condurre la bici fa la differenza tra una giornata di sofferenza, con anche il rischio di problemi o di incidenti, e una giornata piacevole per godere dei nostri splendidi ambienti naturali".

Per l'iscrizione va presentato un modulo che si può scaricare insieme al programma del Corso base di cicloescursionismo - Cai Perugia*. Link disponibile anche dalla pagina Facebook – Rampichini**. La quota di iscrizione è di 100 €. Ai partecipanti verrà dato il volume "Montagne a pedali", ed. Solferino, curato dal Cai. Possono partecipare tutti i soci Cai, di qualsiasi Sezione, in regola con l'iscrizione 2022. Chi non fosse già socio può iscriversi prima dell'inizio del Corso.

Per informazioni si può contattare il gruppo dei Rampichini, il gruppo di cicloescursionismo del Cai di Perugia, all'indirizzo Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. o al numero 392.0736206 (Nicola).


stampaitalia 300x250