petrucci1(UNWEB) Narni - Rinnovata con parere unanime, la fiducia per il prossimo triennio alla guida della A.spe.m azienda speciale municipalizzata del Comune di Narni per il giovane manager ternano Stefano Petrucci.


Quarantadue anni ed un curriculum di tutto rispetto per Petrucci, con un master in audit e sistemi di controllo interno presso l’Università di Pisa, e già nel board di aziende di stato, oltreché’ manager per importanti multinazionali nel mondo della chimica verde.

Sarà lui a portare avanti il percorso di risanamento della municipalizzata del Comune di Narni, con un passato travagliato dopo la cessione del ramo rifiuti negli anni passati alla ASM di Terni. Un riconoscimento per il buon lavoro svolto nel primo mandato, che è riuscito nell’impresa di mettere d’accordo maggioranza ed opposizione sulla sua nomina.

Apprezzato dal sistema bancario locale, dalle associazioni di categoria e dalle sigle sindacali, da sempre impegnato nel dibattito cittadino ternano con posizioni moderate ed aggreganti, è a lui che il sindaco Lucarelli affiderà il rilancio della farmacia Comunale di Narni. In passato accostato prima ad Umbria Mobilità e poi a Terni Reti e pare essere molto considerato anche dal sindaco di Terni, Leonardo Latini e vicino al mondo civico dell'Assessore regionale, Paola Agabiti. Un profilo, in sintesi, che il sindaco Lucarelli non si è lasciato scappare.

 

Quarantadue anni ed un curriculum di tutto rispetto per Petrucci, con un master in audit e sistemi di controllo interno presso l’Università di Pisa, e già nel board di aziende di stato, oltreché’ manager per importanti multinazionali nel mondo della chimica verde.

Sarà lui a portare avanti il percorso di risanamento della municipalizzata del Comune di Narni, con un passato travagliato dopo la cessione del ramo rifiuti negli anni passati alla ASM di Terni. Un riconoscimento per il buon lavoro svolto nel primo mandato, che è riuscito nell’impresa di mettere d’accordo maggioranza ed opposizione sulla sua nomina.

Apprezzato dal sistema bancario locale, dalle associazioni di categoria e dalle sigle sindacali, da sempre impegnato nel dibattito cittadino ternano con posizioni moderate ed aggreganti, è a lui che il sindaco Lucarelli affiderà il rilancio della farmacia Comunale di Narni. In passato accostato prima ad Umbria Mobilità e poi a Terni Reti. Un profilo, in sintesi, che il sindaco Lucarelli non si è lasciato scappare.

(UNWEB) Narni - Rinnovata con parere unanime, la fiducia per il prossimo triennio alla guida della A.spe.m azienda speciale municipalizzata del Comune di Narni per il giovane manager ternano Stefano Petrucci.

Quarantadue anni ed un curriculum di tutto rispetto per Petrucci, con un master in audit e sistemi di controllo interno presso l’Università di Pisa, e già nel board di aziende di stato, oltreché’ manager per importanti multinazionali nel mondo della chimica verde.

Sarà lui a portare avanti il percorso di risanamento della municipalizzata del Comune di Narni, con un passato travagliato dopo la cessione del ramo rifiuti negli anni passati alla ASM di Terni. Un riconoscimento per il buon lavoro svolto nel primo mandato, che è riuscito nell’impresa di mettere d’accordo maggioranza ed opposizione sulla sua nomina.

Apprezzato dal sistema bancario locale, dalle associazioni di categoria e dalle sigle sindacali, da sempre impegnato nel dibattito cittadino ternano con posizioni moderate ed aggreganti, è a lui che il sindaco Lucarelli affiderà il rilancio della farmacia Comunale di Narni. In passato accostato prima ad Umbria Mobilità e poi a Terni Reti. Un profilo, in sintesi, che il sindaco Lucarelli non si è lasciato scappare.


stampaitalia 300x250