polizia 640x405(UNWEB) Perugia. "Personale del Reparto Prevenzione Crimine Umbria-Marche è intervenuto in piena notte, all'interno del raccordo autostradale Perugia/Bettolle, a causa di una autovettura che circolava in modo pericoloso sulla carreggiata.

La pattuglia, con non poca difficoltà, riusciva, evitando che il conducente in questione causasse un incidente, a bloccarne la marcia, in sicurezza, in una piazzola di sosta prima di una galleria.

L'uomo conduceva il mezzo zigzagando e passando senza le giuste precauzioni dalla corsia di marcia alla corsia di sorpasso rischiando in più occasioni di entrare in collisione sia con il guard rail di destra che il new jersey di sinistra.

Il momento più pericoloso è stato quando il soggetto ha mancato per poco una collisione frontale con la cuspide di uno svincolo.

Una volta arrestata la marcia gli agenti identificavano l'autista del mezzo come un cittadino italiano di 42 anni incensurato.

Richiesto l'ausilio di una Pattuglia della Polizia Stradale il soggetto veniva sottoposto a due prove etilometriche risultate entrambe positive.

All'uomo veniva immediatamente ritirata la patente di guida e veniva denunciato in stato di libertà all'Autorità Giudiziaria per guida in stato di ebrezza alcoolica mentre il mezzo veniva recuperato attraverso carro attrezzi ed affidato ad un soccorso stradale per la custodia."

Così, in una nota, la Questura di Perugia.


Nota. ASI precisa: la pubblicazione di un articolo e/o di un'intervista scritta o video in tutte le sezioni del giornale non significa necessariamente la condivisione dei contenuti in esso espressi. Gli elaborati rappresentano pareri, interpretazioni e ricostruzioni storiche anche soggettive. Pertanto, le responsabilità delle dichiarazioni sono dell'autore e/o dell'intervistato che ci ha fornito il contenuto. Il nostro intento è di fare informazione a 360 gradi e di divulgare notizie di interesse pubblico. Naturalmente invitiamo i lettori ad approfondire sempre l'argomento o gli argomenti trattati, a consultare più fonti e lasciamo a ciascuno di loro la libertà d'interpretazione

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. Informativa completa.

  
EU Cookie Directive Module Information