polizia 640x405(UNWEB) Perugia .”Seduta su un muretto a ridosso della stazione ferroviaria di Foligno, numerosi bagagli intorno a lei e l'aria di chi, in preda alla disperazione non sapesse dove andare.


Questa è la scena che si è presentata agli Agenti della Polizia Ferroviaria di Foligno che, impegnati in un servizio di controllo del perimetro esterno dell'area di pertinenza dello scalo ferroviario folignate, hanno subito notato le espressioni sommesse e di profonda tristezza delle quali il volto della donna era pervaso.
Gli agenti decidevano quindi di avvicinarsi e tentare un approccio rassicurante e protettivo al quale, dopo l'iniziale diffidenza, la signora, una 47enne di origini straniere, raccontava ai poliziotti di aver perso il lavoro e quindi i mezzi che le garantivano il proprio sostentamento a partire da un alloggio in cui vivere.
Ascoltata la donna e una volta identificata, gli agenti si attivavano immediatamente cercando di concretizzare un aiuto immediato contattando la Caritas del posto e, grazie anche alla disponibilità di un hotel della zona, riuscivano a trovare una prima sistemazione alla povera donna.”
Così, in una nota, la Questura di Perugia.


Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. Informativa completa.

  
EU Cookie Directive Module Information