PHOTO 2022 07 02 13 16 29(UNWEB) Perugia. "Stava tentando di forzare delle auto in sosta, nei pressi del Giardino del Frontone, nella zona di Borgo XX Giugno. Notato da un passante è scattata immediatamente la segnalazione al Numero Unico di Emergenza.

Gli operatori della Squadra Volante, immediatamente giunti sul posto, hanno preso contatti con il richiedente che ha riferito di aver notato l'uomo aggirarsi tra i veicoli parcheggiati, intento a tentare di aprirli forzando la serratura.

Dopo aver acquisito tutte le informazioni, gli operatori hanno individuato l'uomo che, privo di documenti, è stato accompagnato in Questura per gli accertamenti di rito.

Dai controlli è emerso che lo straniero, identificato come cittadino tunisino, classe 1988, era gravato da numerosi precedenti per furto su autovetture e detenzione di sostanze stupefacenti. In seguito a perquisizione, il 34enne è stato trovato in possesso di un cellulare – il cui furto era stato denunciato lo scorso 28 giugno – di un paio di occhiali da sole griffati, di un anello in oro e di altri oggetti atti allo scasso, tra cui un martelletto frangivetro e un coltellino multiuso, di cui lo stesso non è riuscito a giustificare il possesso.

Per questo motivo, al termine degli accertamenti di rito, è stato deferito all'Autorità Giudiziaria per i reati di tentato furto, ricettazione, possesso ingiustificato di arnesi atti allo scasso e false attestazioni sulla propria identità.

I poliziotti hanno poi rintracciato e riconsegnato il telefono cellulare alla proprietaria, una cittadina israeliana che, felice per il prezioso aiuto, ha ringraziato gli agenti per la professionalità dimostrata. Gli altri oggetti, invece, sono stati sequestrati in attesa dell'individuazione dei legittimi proprietari." 

Così, in una nota, la Questura di Perugia. 

 

PHOTO 2022 07 02 13 16 30

 


stampaitalia 300x250