9048ab88 13b3 f951 5b30 ccf3491e1b70Sabato 10 Luglio

ore 17.30, Basilica di Santa Maria in Valvendra, Lovere (BG)

ore 21, Chiesa di San Giorgio Martire, Sulzano (BS)

 

(UNWEB) Lago d’Iseo. Doppio appuntamento sulle sponde del Lago d’Iseo per l’UmbriaEnsemble, ospite della quarta edizione del Festival Onde Musicali sul lago d’Iseo. Un gioiello naturalistico, il lago Sebino, scrigno prezioso di biodiversità che lo hanno ammesso a far parte, dal 2018, della riserva della biosfera UNESCO “Valle Camonica- Alto Sebino”. Un fascino che vince il tempo, se già George Sand ne cantava le acque ed il paesaggio “dolci e freschi come un’egloga di Virgilio”.

L’atmosfera quieta e raffinata del Sebino si respira anche nei numerosi borghi che punteggiano le rive del Lago, sia sul versante bresciano che su quello bergamasco, brillando ciascuno di una sua propria luce come le gemme di un prezioso diadema: cattedrali e basiliche barocche, intime e suggestive pievi, monasteri, palazzi nobiliari, torri, collezioni d’arte, monumenti... in un intrecciarsi di creatività umana e varietà paesaggistica, che dal Lago ai monti, passando per la spettacolare Montisola - la più grande isola lacustre naturale d’Italia e la più alta d’Europa - non finisce mai di sorprendere ed affascinare.

Un ideale palcoscenico per accogliere il grande repertorio della Musica classica, che l’Associazione Tadini – affiancatasi da qualche anno alla storica e prestigiosa Accademia Tadini – promuove nel ricco ed articolato Festival Onde Musicali. Due gli appuntamenti, dunque, affidati agli artisti di UmbriaEnsemble che, in formazione di Trio d’Archi (Cecilia Rossi, violino; Luca Ranieri, viola; M. Cecilia Berioli, violoncello), si esibiranno in uno stesso giorno, Sabato 10 Luglio.

Si inizia a Lovere, alle 17:30, nell’estremo angolo settentrionale del Sebino, versante bergamasco, in quella che per singolare ironia della storia, è stata a lungo la più grande chiesa della Diocesi di Brescia: la Basilica di Santa Maria in Valvendra, edificata in epoca rinascimentale sul sito dell’omonimo torrente - deviato all’uopo dal suo corso naturale – come voto alla Vergine offerto dai ricchi produttori manifatturieri della zona. Più a sud, sul versante bresciano del Lago, alle 21 UmbriaEnsemble sarà protagonista di un altro Concerto a Sulzano, nella Chiesa di San Giorgio Martire, pregevole costruzione barocca ultimata nel 1726 ed arricchita da affreschi di bottega di pittori itineranti lombardi.

Itinerari artistici che ben si armonizzano con gli itinerari musicali proposti da UmbriaEnsemble: tre secoli di pagine cameristiche cristallizzate nei capolavori barocchi di Arcangelo Corelli ed Antonio Vivaldi; nel raffinato romanticismo di Aleksandr P. Borodin e nell’originale slancio melodico del Novecento di George Templeton-Strong, americano di New York che scelse tuttavia di vivere, scrivere musica e dipingere sul Lago di Ginevra.

Onde Musicali che il Lago riflette, conserva e non si stanca mai di cullare


Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. Informativa completa.

  
EU Cookie Directive Module Information