premio primo classificato(UNWEB) - Perugia, – Si è svolta domenica 3 ottobre, in piazza IV Novembre a Perugia, presso la Sala dei Notari, la finale del Premio Claudio De Angelis. Dalle 9:30 i finalisti si sono esibiti concorrendo per il primo, secondo e terzo posto e per il Premio Speciale al miglior Giovane Talento.


I vincitori provengono da varie regioni italiane a testimonianza della risonanza e dell’interesse per il progetto. In particolare il primo premio è stato assegnato a Jacopo Rizzardi, il secondo ex aequo a Valentina Benzi e Giovanni Rossi, il terzo ad Andrea Campopiano, mentre il premio Giovane talento è andato a Mattia Formichetti.
“Tutti i candidati – spiegano gli organizzatori - hanno affrontato le prove con impegno e partecipato con passione per il massimo risultato, concretizzando i propri studi e investendo le proprie energie in un'occasione di confronto e di crescita personale”.
“Il Premio che abbiamo voluto istituire è fondato su questo sogno - ha affermato il Mº Leonardo De Angelis, direttore artistico del Premio -. Coltivare la disciplina musicale per ottenere un risultato da tutti riconoscibile, da apprezzare e dunque da premiare. E proprio a questo sogno ha dedicato la sua carriera, e la sua esistenza, il Mº Claudio De Angelis. Il Maestro ha lavorato tutta la vita per la diffusione del proprio metodo fondato su principi tecnici scientifici e su prassi esecutive, sempre con attenzione anche all'approccio emotivo allo strumento; ma soprattutto ha cercato sempre di aiutare i suoi allievi a realizzarsi in una dimensione professionale, ciascuno secondo le proprie possibilità. Noi siamo qui per premiare i giovani talenti della chitarra con concerti remunerati e videoregistrazioni, per offrire loro una possibilità di inserirsi nel mondo del lavoro e di coronare nella dimensione professionale i propri sforzi e le proprie aspettative”.
L’evento vede il patrocinio del Comune di Perugia e del Conservatorio di Musica “Santa Cecilia” di Roma; il sostegno della Fondazione Cassa Risparmio Perugia, Comune di Panicale e Master “Storytelling” dell'Università Roma Tre; e le collaborazioni del Conservatorio di Musica “Francesco Morlacchi” di Perugia e delle associazioni “Articolo26”, “Famiglie Numerose”.
Un ringraziamento speciale all'Associazione Musicale “Il Capotasto”, fondamentale per l'organizzazione logistica del Premio. Come ricorda la Presidente Susanna Casella, “l'associazione nasce proprio da un suggerimento del Mº Claudio De Angelis”.
Attiva dal 2009, l'associazione è impegnata sia nel settore didattico sia nella creazione di eventi culturali e musicali principalmente focalizzati sulla chitarra. “Un'intuizione lungimirante, quasi profetica, che oggi ci vede orgogliosi protagonisti nell'organizzazione di un Premio musicale che porta il nome del Maestro.”

premio


Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. Informativa completa.

  
EU Cookie Directive Module Information