Perugia Archeofilm(UNWEB)  Perugia. Giovedì 23 giugno, alle ore 21, il MANU, Museo archeologico nazionale dell’Umbria (piazza Giordano Bruno, 10, Perugia) ospiterà la serata conclusiva di “Perugia Archeofilm”, festival di archeologia, arte e ambiente che si svolgerà a Perugia dal 21 al 23 giugno nel capoluogo umbro, con proiezioni gratuite (tutte alle 21,15) ai Giardini del Frontone (in caso di maltempo il festival si svolgerà al Museo archeologico nazionale dell’Umbria).

Il programma al MANU prevede la proiezione del film “Egitto: i templi salvati” (regia di Olivier Lemaitre), una conversazione di Gian Luca Grassigli, ordinario di Archeologia classica all’Università di Perugia, la cerimonia di premiazione del Premio del pubblico “Città di Perugia-Archeologia Viva”, del Premio della giuria scientifica “Università degli Studi di Perugia”, del Premio speciale “Carlo Lorenzini” per la grafica del poster di “Perugia Archeofilm 2022” realizzato in concorso dagli studenti del “Laboratorio di Architettura e Composizione 1” attivato nel Dipartimento di Ingegneria civile e ambientale dell’Università degli Studi di Perugia in collaborazione con la Fondazione “Carlo Lorenzini”. Sarà, infine, proiettato il film-documentario “Pompei 3D, una storia sepolta” (regia di Maria Chiffi, con la consulenza scientifica di Francesco Gabellone).
L’evento è organizzato da Comune di Perugia,Direzione Regionale Musei Umbria
MANU–Museo Archeologico Nazionale dell’Umbria, Università degli Studi di Perugia
Archeologia Viva – Giunti Editore, Firenze Archeofilm, Fondazione “Carlo Lorenzini”, Umbria Film Commission, con la collaborazione tecnica di Cinegatti e la selezione filmati e archivio cinematografico di Firenze Archeofilm.
Per informazioni: 0755727141 oppure Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.


stampaitalia 300x250