DSC01809(UNWEB) Perugia. Promozione e valorizzazione reciproca del Museo Regionale della Ceramica di Deruta e dell’Aeroporto Internazionale dell’Umbria – Perugia “San Francesco d’Assisi”: è questo il senso della convenzione triennale siglata questa mattina presso la sala eventi dell’aeroporto dell’Umbria tra la SASE SpA – società di gestione dello scalo – e l’Amministrazione del Comune di Deruta.

Il Museo Regionale della Ceramica accoglie al suo interno un pezzo della storia, della cultura e dell’identità di Deruta e dell’Umbria, con le sue più tipiche tradizioni di produzione artistica del territorio regionale. Questo straordinario patrimonio, famoso nel mondo, sarà da ora promosso e veicolato anche ai numerosi visitatori stranieri che ogni anno scelgono l’aeroporto “San Francesco d’Assisi” come porta di accesso all’Umbria. Verranno quindi collocati e diffusi contenuti e materiali pubblicitari all’interno delle rispettive strutture e attraverso i rispettivi canali digitali. Non solo. L’aeroporto ospiterà anche opere e realizzazioni del Museo, in occasione di manifestazioni come ad esempio voli inaugurali.

Per il Sindaco di Deruta, Michele Toniaccini, si tratta di “un’operazione storica, mai realizzata prima, che va ad aggiungersi alle tante e precedenti attività di promozione, l’ultima delle quali ha visto il nostro borgo fra le pillole trasmesse durante la prestigiosa trasmissione televisiva l’Anno che Verrà, vista da milioni di persone. L’Umbria sta vivendo un momento eccezionale dal punto di vista del turismo, della visibilità e dell’attrattività, anche grazie alle politiche attuate dalla Regione Umbria. Credo che queste sinergie rappresentino una ulteriore e importante spinta alla valorizzazione dei nostri territori. L’Aeroporto è un luogo strategico di promozione che consente al visitatore di avere subito delle informazioni sui luoghi da visitare e sulle opportunità offerte, dando loro la possibilità di vivere esperienze ed emozioni uniche da riportare a casa”.

“Abbiamo voluto costruire - afferma l’assessore al Turismo, Cultura e Attività produttive del Comune di Deruta, Piero Montagnoli - questa partnership, perché riteniamo l’Aeroporto una vetrina d’eccellenza per ospitare parte del nostro prestigioso patrimonio artistico, per veicolare la nostra storia, la nostra cultura, le tradizioni più antiche e la nostra identità nel mondo. Un’operazione di reciproca valorizzazione, perché l’Aeroporto è un punto imprescindibile per la nostra regione, capace di collegare l’Umbria con tantissime realtà estere. Quando ci siamo incontrati con il direttore Solimeno, abbiamo subito trovato sintonia e unità d’intenti e costruito questo progetto che dovrà portare anche alla realizzazione di una serie iniziative ed eventi e trovare nuove modalità di collegamento fra l’Aeroporto e Deruta”.

Umberto Solimeno, Direttore Generale dell’aeroporto dell’Umbria, ha commentato: “Siamo orgogliosi di veicolare, attraverso la visibilità che il principale punto di approdo all’Umbria può garantire, l’importante e prestigiosa rappresentazione del patrimonio artistico e culturale che il Museo Regionale della Ceramica e la città di Deruta custodiscono preziosamente. Ringraziamo l’Amministrazione del Comune di Deruta per questa nuova collaborazione, che siamo certi sarà duratura e permetterà di far conoscere le eccellenze di questo straordinario territorio ad un pubblico sempre più ampio”.

Erano presenti, fra gli altri, il vicesindaco del Comune di Deruta, Cristina Canuti e gli assessori comunali, Francesca Marchini e Giacomo Marinacci, il questore di Perugia Giuseppe Bellassai e il vicario Maria Grazia Corrado, il comandante del Corpo di Polizia locale di Deruta, Stefano Consalvi, la consigliera regionale Manuela Puletti, la presidente del Centro Pari Opportunità della Regione Umbria, Caterina Grechi.

Nel corso dell’incontro, il Sindaco di Deruta ha consegnato al direttore dell’aeroporto, Umberto Solimeno, una targa in ceramica.

01 Aeroporto Umbria Comune Deruta 19 01 2023

DSC01797

 

02 Aeroporto Umbria Comune Deruta 19 01 2023


Banner 300 250

Giornata Naz.le contro il bullismo1 page 0001