Confmostra1Presentata questa mattina l’edizione estiva della kermesse: location d’eccezione il Chiostro di San Francesco
Tornano gli stand, i convegni, i laboratori, gli showcooking. Padrino della manifestazione lo chef Gennaro Esposito.


(UNWEB) GUBBIO – Partirà venerdì 25 giugno l’edizione estiva della Mostra Mercato del Tartufo di Gubbio, dedicata esclusivamente al tartufo estivo: un fine settimana - si chiude il 27 - per portare l’attenzione su un prodotto locale non di minore fascino e importanza rispetto al più noto tartufo bianco, e che, grazie a una ricca rete di iniziative, verrà finalmente correttamente valorizzato. La location d’eccezione per la Mostra sarà quella del Chiostro di San Francesco, per gentile concessione dei Frati Francescani e della Diocesi di Gubbio, dove verrà allestita la parte fieristica con gli stand e dove si svolgeranno tutti gli eventi collaterali, ovvero convegni, laboratori, incontri, showcooking e tanto altro.
Fiore all’occhiello di questa edizione speciale, che arriva dopo i mesi difficilissimi della pandemia e quindi è doppiamente attesa, sarà la partecipazione, come ospite d’onore, del Centro Nazionale Studi Tartufo di Alba, prestigiosa istituzione che ha lo scopo di diffondere la conoscenza del tartufo e di definirne il forte ruolo strategico per lo sviluppo del turismo enogastronomico. Il Centro Nazionale Studi Tartufo riunisce tutti i protagonisti della produzione del tartufo, attraverso gli enti che maggiormente li rappresentano, per definire politiche di ricerca, di promozione e divulgazione. Padrino della Mostra eugubina tornerà ad essere lo Chef Gennaro Esposito, ormai affezionato alla città, che sarà a Gubbio domenica 27 giugno e che incontrerà l’eugubina Rosita Merli dopo le vicende televisive di Cuochi d’Italia che li hanno visti insieme qualche settimana fa.
L’iniziativa, presentata questa mattina in conferenza stampa a Palazzo Pretorio, è organizzata e promossa dal Comune di Gubbio nell'ambito del progetto finanziato dalla Regione dell'Umbria con l'avviso per il Sostegno per la Realizzazione di Progetti di Valorizzazione e Sviluppo dell’offerta Territoriale e dei Servizi ad essi connessi, con il patrocinio e il contributo di AFOR e in collaborazione con le associazioni Host, Iridium, La Medusa, La Porta dell’Umbria e con la prestigiosa supervisione e collaborazione dell’Associazione Nazionale Città del Tartufo. Un’intensa campagna social e cartacea essenzialmente centrata su Roma, Milano e Napoli sta precedendo il giorno dell’inaugurazione della manifestazione, che verrà svolta nel rispetto di tutte le normative anti Covid.


Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. Informativa completa.

  
EU Cookie Directive Module Information